Bernardeschi: “La scelta del dieci uno stimolo ed un simbolo per la rinascita”

Bernardeschi Carpi

Federico Bernardeschi a Il Corriere della Sera commenta la scelta di vestire una maglia con un grande significato, specialmente in casa Fiorentina: “Qui la 10 è un simbolo. Doveva essere uno stimolo dopo la frattura al malleolo che mi ha fatto perdere quasi tutta la scorsa stagione. Mai pensato di mollare, sono riuscito a trasformare i periodi neri in occasioni di crescita. Sono ripartito con più forza, il 10 è una sfida a me stesso. Elogi? Sono appena arrivato in Serie A e la strada è lunghissima. Non sono preoccupato, ho fiducia, costanza, passione e volontà. Un consiglio ai più giovani? Dico a loro quello che Sousa dice a me: lavorare, lavorare e ancora lavorare. È motivo di orgoglio che personaggi come Prandelli, Ancelotti e Lippi mi tengano in così grande considerazione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA