Questo sito contribuisce alla audience di

Bernardeschi lancia il sasso e la Fiorentina lo respinge

bernardeschiMOENA – Dopo l’ottimo anno a Crotone, Federico Bernardeschi sta muovendo i primi passi con la prima squadra della Fiorentina. Il giovane attaccante è un talento riconosciuto da molti, ma è anche uno che ha pochi peli sulla lingua, almeno a giudicare da alcune sue dichiarazioni. Quella che ha fatto più rumore è stata sicuramente quella detta, tra l’altro all’organo ufficiale viola, durante la partita amichevole contro La Fiorita di martedì scorso: “Vorrei restare alla Fiorentina, ma se non ci sarà spazio per me preferirei andare a giocare altrove”. Parola più, parola meno, il senso era sicuramente questo. Bernardeschi ha lanciato il sasso e la società lo ha respinto, perché il ragazzo resterà ancora agli ordini di Montella, salvo clamorosi ripensamenti. Farà da vice Rossi, anche se, volendo ci potrebbe essere spazio per vederlo accanto a Rossi in caso di attacco a tre. Del resto è abituato a partire da destra per accentrarsi e calciare di sinistro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. Berna, non ti preoccupare e moderati un pochino. Con tre competizioni da affrontare, due titolari attaccanti fragilini, un po di turnover, troverai tanto di quello spazio che nemmeno te lo immagini. Quindi abbi pazienza che arriverà anche il tuo turno.

  2. Allora, io non ho sentito l’intervista integrale, ma fare il processo alle intenzioni sulla base del virgolettato di questo articolo, mi sembra quanto meno esagerato.
    Trovare spazio mica vuol dire giocare titolare. Vuol dire, non vedere il campo ( e se l’ha detto sulla scorta dei giocatori che l’hanno preceduto tutti i torti non li ha, un esempio sembra essere Vecino, con Montella lo si cercava con il lanternino nel Cagliari ha giocato e si è fatto valere).

  3. Evidentemente si sente in grado di giocare.. Chi ha detto che sia una cosa negativa?
    O è un montato o ha davvero le …. ..
    io propendo (e spero) nella seconda!!!
    SFV

  4. Ancora si deve fare e già sto giovanotto di belle speranze è ubriaco !! mah.

  5. Spero che Montella lo confermi, ma il buon Berna deve sapere che lo spazio se lo deve conquistare con il sudore negli allenamenti e non con le parole fuori dal campo. Un po’ di umiltà non sarebbe una cosa tanto sbagliata.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*