Questo sito contribuisce alla audience di

Bernardeschi: “Quelle quattro parole di Sousa che non dimenticherò mai. Che fatica che mi ha fatto fare, molto meglio sulla trequarti”

Bernardeschi e Sanchez in una fase di gioco. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Federico Bernardeschi e Paulo Sousa, un rapporto bello lega i due. Però qualche incomprensione c’è stata nel frattempo. Come ad esempio quando il portoghese disse che l’attaccante della Fiorentina lo vedeva “confuso sia dentro che fuori dal campo”: “Mi spiegò cosa voleva dire – racconta Bernardeschi a La Repubblica – Che non ero concentrato come voleva lui. E aveva ragione: venivo dall’Europeo, un’esperienza pazzesca. Mi c‘è voluto un po’ per rimettere la testa al 100% sulla Fiorentina. Ma ci sono riuscito…Sousa l’anno scorso mi ha anche fatto coprire tutta la fascia. È stata un’esperienza fondamentale per me. Ma che fatica, molto meglio ora: sulla trequarti”. Sempre sul rapporto con l’allenatore: “Quando aveva appena firmato per la Fiorentina mi chiamò. Mi disse quattro parole: io credo in te. Non le dimenticherò mai“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Tra l’altro Anche CHIESA con un terzino destro come si deve potrebbe certamente far valere ancora di piu’ le sue qualita’ … e FORSE ( udite . udite) anche Tello non sarebbe stato considerato quel brocco che tutti quanti considerano…Corvino sara’ anche bravo ma a non vedere questa grossa lacuna che ha la squadra e ai sacrifici che stanno facendo molti giocatori per on aver trovato unasoluione a questo.. lo trovo SCANDALOSO

  2. A volte ricoprire un ruolo non tuo ti puo’esporre a figuracce ma di sicuro da persona intelligente quale sei hai capito che ti e’ servita tantissimo a crescere e a farti diventare giocatore completo ..finalmente fuoriclasse… Comunque le tue sgroppate sulla fascia le devi soprattutto a Corvino che non si e’ mai deciso ad acquistare un terzino destro come si deve….FINO A CHE ERA DIFFICILE ACCANTONARE ILICIC dopo la stagione dell’anno scorso , Sousa non poteva fare diversamente ….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*