Bernardeschi Senior: “Contento che torni Corvino, senza di lui Federico non sarebbe questo. La 10 a Firenze non da poco…”

Bernardeschi Udinese

Presente ad Amalfi per ritirare il premio “Leader Under 21” assegnato al figlio Federico, c’è Alberto Bernardeschi che a Radio Bruno ha parlato così: “Mi fa piacere essere qua perché Federico è impegnato in Nazionale, se fosse stato a casa sarebbe stato peggio. Insegnamenti di Corvino? Senza persone come lui, Federico non sarebbe questo calciatore. Siamo contenti che rientri Pantaleo perché l’ha visto proprio crescere, è una conoscenza di lunga data. Carattere forte? Già a prendere la maglia numero dieci è indice di grande carattere e determinazione, oltretutto in una piazza come Firenze. Convocazione in Nazionale? Gli faccio l’in bocca al lupo perché se lo merita. Noi ci auguriamo che riesca a strappare un biglietto per la Francia. Stima di Capello? Detto da queste persone, che sono miti del calcio, non fa che piacere. Consigli? Di lavorare, lavorare, lavorare, come sta già facendo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*