Bernardeschi stavolta non ci è cascato

Meglio essere sinceri davanti alle domande dei giornalisti o meglio fare il paraculo tirando fuori la solita risposta di circostanza? Non c’è una risposta che valga per tutti, anche perché ognuno è fatto a modo suo, semplice frase fatta per dire che ognuno agisce come comanda il proprio cervello, indipendentemente dal ruolo svolto all’interno della società. E poi ci sono situazioni e situazioni: c’è un momento per agire, un momento per reagire e un momento per…stare zitti o fare i diplomatici.

Questa volta Federico Bernardeschi ha scelto proprio quest’ultima via. A cosa ci riferiamo? Nel corso del TGR Toscana del 24 ottobre è andata in onda un’intervista realizzata proprio con l’attaccante della Fiorentina, l’indomani del suo expoit contro il Cagliari. Alla domanda postagli dalla brava collega della Rai, Sara Meini, sul ruolo in campo, stavolta Berna non ci è cascato. Negli scorsi mesi sull’argomento è andato a diritto, a testa bassa, chiedendo pubblicamente di giocare avanzato come era stato nelle precedenti stagione e creando una piccola frattura (ricomposta col passare dei mesi) con Sousa. Nella circostanza gli è uscito fuori invece, dopo aver contato fino a tre, un “il ruolo lo decidono gli allenatori” che per carità è vero, ma è anche una delle più grandi banalità che il mondo del calcio riesce ad esprimere.

Dichiarazioni o non dichiarazioni, comunque quello che ci interessa è quello che succede in campo e se Bernardeschi riuscirà a ripetere ancora prestazioni come quella di domenica scorsa, piano, piano, questa questione del ruolo passerà sicuramente in secondo piano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Lo spalatore di Gubbio

    Io non provoco un bel nulla. Se c’è stato un cambio da parte del ragazzo, e c’ è stato qualcuno deve averglielo suggerito e chi se non i dirigenti?

  2. Dai spalatore lo sanno tutti che i tuoi commenti sono x provocare e tutto questo ti diverte peró basta cambia formula sennó rompi i c……i

  3. 4-2-3-1 Tata, Tomovic, Gonzalo, Astori, Oliveira, Vedono, Borja Valero, Berna, Ilicic, Tello, Kalinic

  4. Tedescone mai tanto nome fu più appropriato, stucchevole sei te che riesci a trovare il modo di fare polemica anche qaundo non c’è alcuna possibilità di farla ; toglierei i paraocchi fossi in te.

  5. Grande spalatore, te si che sei un tifoso della ……………. del GUBBIO. Taci per cortesia, questo amore che hai per questa proprietà è stucchevole e assurdo.

  6. E gli era l’ora che questo pischello e mettesse la testa ai’ posto

  7. Lo spalatore di Gubbio

    Non ci è cascato perché c’è una società che sicuramente gli ha fatto capire di avere sbagliato in passato

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*