Bernardeschi: “Sto bene alla Fiorentina e i contratti vanno rispettati. Per la 10 ho chiesto ai miei compagni se sembravo presuntuoso”

L'attaccante Federico Bernardeschi. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Federico Bernardeschi, protagonista di un’ottima stagione sino ad ora, si racconta a La Gazzetta dello Sport: “Le gare contro squadre come l’Inter ti fanno dire: E’ proprio bello fare questo mestiere. Poi a San Siro vale tutto doppio. Dispiaceva per l’Inter ma con Pioli ne verranno fuori. Il numero 10? Quando lo lasciò libero Aquilani chiesi a Pasqual, Gonzalo e Borja se poteva essere presuntuoso da parte mia pensarci, mi dissero di no e allora zero dubbi. Da quel momento è sempre pensato a meritarmelo sul campo. La prima vera che ho indossato, quella nell’amichevole contro il Barcellona quando ho segnato due gol me la tengo nell’armadio a casa. Buffon è uno da studiare, quando parla lui nessuno si distrae. Io oggi sto bene alla Fiorentina e se hai un contratto le devi rispettare. Poi certe cose si decidono sempre in due“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Grande Fede. Hai il cuore Viola e si vede. Domani facci sognare💜💜💜

  2. lucabilly1963, da Atene, Grecia

    Vai Fede. Due pappine domani.

  3. Appunto le cose si decidono in due ,la società e il tuo agente, quindi non fare proclami perché tutti sappiamo che tra non molto dovrai lasciare la Viola .Per adesso non ci godiamo le tue giocate fino a quando resterai o fino a quando il genio portoghese non deciderà di rimetterti a fare il terzino sulla fascia sx

  4. Bravo Federico, domani facci una doppietta a San Siro. Grazie.

  5. Nessuna pietà verso l’Inter. Ci deve piacere quando una concorrente va male. A milano per vincere. Sul discorso contratti risposta molto saggia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*