Bernardeschi: “Un fuoriclasse da imitare? Antognoni…e non dico altro”

Oltre ad essersi legato a doppia mandata a Firenze, ad inizio stagione Federico Bernardeschi ha voluto assumersi la responsabilità di indossare la maglia numero dieci della Fiorentina: “E’ stata una scelta un po’ particolare – spiega il giocatore a La Nazione – però sono tanti anni che sono viola e volevo provare a indossare quel numero e portarlo con onore, senza passare per presuntuoso. Avere il 10 sulle spalle è un aspetto di cui vado fiero…Sento grande attenzione nei miei confronti, una sensazione che mi sta dando forti stimoli. Per un ragazzo giovane come me essere apprezzati è molto importante. Mi trasmette fiducia e mi sprona sempre a dare il massimo per questa maglia, in campo e negli allenamenti. Un fuoriclasse da imitare? Sono tanti, ma ho sempre visto Totti come modello da seguire per il suo modo di giocare e il suo carisma. Come Roberto Baggio: grandi giocatori e grandi numeri 10 che hanno lasciato il segno nel calcio mondiale, come Antognoni del resto, che non ho avuto il piacere di veder giocare dal vivo. Ha fatto la storia della Fiorentina e della Nazionale. Antognoni: non hai bisogno di aggiungere altro”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. lucabilly1963, da Atene, Grecia

    Parole da numero 10. Avanti cosi.

  2. Ti voglio all’europeo Fede….Berardi , Insigne, El sharawi Conte li sta monitorando piu’ che per la bravuradei loro piedi ,per la maturita’ della loro testa, tu potenzialmente hai la loro bravura ma come testa gli sei abbondantemente superiore e quindi hai grandi possibilita’ di entrare nelle sue grazie…QUESTO SIGNIFICHEREBBE ANCHE CHE A GIUGNO CI AVRAI DATO UNA GRANDE MANO PER RAGGIUNGERE UN GRANDE OBIETTIVO..IN bocca al lupo BERNA

  3. Testa, cuore, gambe e piedi. Giocatore completo. Fortissimo!

  4. Grande Fede!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*