Bernerdeschi: “Il viola un colore unico. Mi ci vorrà ancora un po’ per tornare al top”

BernardeschiGenoa4

A B Magazine, Federico Bernardeschi commenta il suo rientro dopo l’infortunio e le sue speranze: “Adesso sto bene, è stata dura e ci sono voluti dei mesi per recuperare e magari ce ne vorranno altri per arrivare al 100%. Sono arrivato a Firenze a dieci anni e sono qui da undici. Sento questi colori unici e spero di poter dimostrare presto il mio valore come ho fatto a Crotone lo scorso anno. Poter giocare con la maglia della Fiorentina in Serie A, la squadra con cui gioco sin da bambino, è stata una grandissima soddisfazione. Il fatto che conoscessi l’ambiente mi ha certamente aiutato. Sicuramente l’infortunio ha complicato un po’ le cose, ma adesso mi sento pronto per dare il mio contributo. L’esperienza in B a Crotone credo sia stata fondamentale, è un campionato molto complicato. La Serie A, come l’Europa League del resto, sono due tornei di altissimo livello e di conseguenza anche gli avversari sono sicuramente più complicati da affrontare. Poi giocare in una squadra importante come la Fiorentina fa sì che le difese avversarie siano particolarmente concentrate e decisamente agguerrite. Il mio modello? Quello che più adoro è Francesco Totti. Spero di poter prender parte agli Europei Under 21″.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Uno che parla così può solo voler rimanere, però quasi ogni giorno si legge che tentenna e non è sicuro di rinnovare, quindi le cose sono due:
    – O il Berna è un bugiardo.
    – O i giornali vari scrivono una marea di bischerate.

  2. Bravo Simone sono d’accordo con te

  3. speriamo che Montella non faccia una delle sue solite caz… e ti mandi via…

  4. Se il colore viola è unico sai che fare insieme al tuo procuratore FIRMARE IL RINNOVO

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*