Berni: “La conferma di Sousa fino a lunedi è un controsenso. Il portoghese è in tollerabile. Per il futuro…”

L’ex difensore viola classe ’49 Fabrizio Berni (nella Fiorentina tra il ’69 e il ’71 con De Sisti, Amarildo e Chiarugi) ha parlato della sfida di lunedi sera tra la Fiorentina e il Torino, e della difficile situazione attorno alla figura di Paulo Sousa. Queste le sue parole: “La conferma di Sousa fino a lunedi mi sa di poco. E’ come dare un’aspirina a chi ha la febbre alta. Oramai tutti sanno che il portoghese il prossimo anno non resterà a Firenze, Legare la sua permanenza alla sfida col Toro mi sembra come voler allungare il brodo oltre i limiti. Sono stufo del modo in cui Sousa imposta le partite. Troppi passaggi, troppo possesso palla sterile. Pure il modo in cui si comporta in conferenza stampa è intollerabile. Parla di calcio come fosse Kant. Spero che la prossima stagione arrivi un allenatore ordinario, uno normale. Intendo un allenatore che sappia motivare il gruppo e non li “snaturalizzi” mettendoli in altri ruoli. Per il futuro vedrei bene uno tra Semplici e Baroni

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. Sta facendo di per farsi cacciare ma non ci è ancora riuscito! Vediamo cosa si inventa per domani sera

  2. sfpl@optonline.net

    Concordo 100%.
    VIA Sousa al piu presto possibile. Un ipocrito, perdente e prosuntuoso.

  3. Marcello(Marcello Vanni)

    Concordo in pieno con Fabrizio Berni finalmente qualcuno che non ha paura a dire che i re è nudo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*