Bertoni: “Ecco dei talenti sudamericani da segnalare a Della Valle. Cecchi Gori non mi prese in considerazione per cinque campioni argentini”

Sempre a Viola Week, Daniel Bertoni parla anche della Fiorentina del presente dopo la festa dei 90 anni: “Ho conosciuto Andrea Della Valle, un vero gentiluomo. Corvino lo conoscevo già e posso dire che il suo ritorno è stato provvidenziale per la Fiorentina. Nel nostro incontro, in cui era presente anche Passarella, ho detto che a noi piacerebbe segnalare giovani argentini di talento. Io sono sempre aggiornato sul mercato sudamericano. Mi piacciono Ascacibar dell’Estudiantes e Rigoni dell’Independiente. Ma ce ne sono altri. Invece ai tempi di Cecchi Gori segnalai Zanetti, Cambiasso, Samuel, Riquelme e un giovanissimo Milito. Nessuno, però, mi prese mai in considerazione. Antognoni farebbe comodo ai viola?Che bellezza se rientrasse in società: lo amano, è una bandiera della Fiorentina. In Argentina lo conosco tutti: dicono che come calciatore era un fenomeno e anche come uomo. Il giorno che mi dissero di lasciare Firenze ero andato a Napoli: appena rientrato mi dettero la notizia. Abbracciai mia moglie e mi misi a piangere. Con il calcio come è oggi, non avrei mai abbandonato la Fiorentina. I viola sono stati il primo amore e in quanto tale non si scorda mai”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Da bambino quando si giocava a calcio nella ricreazione della scuola e ci davamo i nomignoli dei calciatori da imitare a me venne assegnato Bertoni!!! l’ho nel cuore in maniera profonda!!! Lode a Te Daniel Bertoni!!! e Sempre Forza Viola!!!

  2. Grande puntero!!!……ps Ricordare quel bel passato, mentre vedi la miseria odierna….via i ciab@ttini da Firenze!!!

  3. Che Viola! E che giocatore! Grande Daniel

  4. E infatti come osservatori m Sudamericano mettiamoci Bertoni e Passarella.

  5. Lode a te Daniel Bertoni!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*