BIDONE NO, UTILE POCO MA LA PANCHINA PUO’ SERVIRE

GomezSampdoria

GomezSampdoriaGomez un bidone? Sciocchezze. La sua carriera e i gol segnati cancellano qualsiasi argomentazione contraria. Gomez con difficoltà di inserimento? Mah, non direi proprio. Firenze è stata una specifica scelta di vita, fra l’altro condivisa con la sua compagna. Qui si trova bene, ormai parla italiano meglio di molti italiani. I tifosi hanno avuto e continuano ad avere nei suoi confronti una pazienza sconfinata. Forse mai riservata a nessun altro giocatore prima di lui. Gomez utile alla Fiorentina? Purtroppo poco o nulla, almeno fino ad oggi. Comprensibile che Montella difenda costantemente la prestazione del tedesco, affermando che aiuta la squadra a stare alta. In parte è vero, ma è quello lo scopo per cui è stato acquistato? Da un attaccante che arriva con la fama di implacabile goleador, ti aspetti un fracasso di reti, non uno statico posizionamento fra i due centrali avversari e qualche sporadica sponda. Gomez raramente riesce a puntare la porta avversaria. E’ sempre di spalle. Più che un centravanti pare un centrindietro. Il sogno, che credo di condividere con molti tifosi, è quello di vedere in campo il tridente Rossi-Gomez-Salah (evoluzione di quello mai realizzato di vedere Pepito e SuperMario insieme a Cuadrado). Ma un finale di stagione con obiettivi da raggiungere permette di sognare? Tutti gli allenatori del mondo, se glielo chiedi, sostengono di mandare in campo i giocatori più in forma. Non sempre è vero. Esistono situazioni in cui la partita è solo un tentativo di recuperare alla causa comune un calciatore che si è smarrito. Ma non lo si può fare quando il risultato di oggi può condizionare pesantemente il domani di una società. Babacar ha dimostrato sul campo di saper essere più incisivo e più decisivo del tedesco. Avrà anche dei momenti di distrazione, come ha detto Montella, ma quando si concentra segna. Credo che guidare l’attacco viola in questo finale di stagione tocchi a lui. Fare panchina potrebbe risultare utile anche per Gomez, oppure no. Magari dobbiamo prepararci all’amarezza di un nuovo caso Rush (ricordate il gallese della Juve?) o, per stare in viola, il caso Socrates. Campioni che non si è riusciti a trapiantare fuori dal loro ambiente. Ci sarà tempo per riflettere sull’opportunità di investire ancora su Gomez oppure di metterlo sul mercato, anche a costo di rimetterci qualche euro. Ma non ora.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

83 commenti

  1. mi dispiace deluderla ma io non condivido il suo stesso sogno, vedere in campo il tridente Rossi-Gomez-Salah mi interessa molto poco…
    il mio sogno piuttosto è vincere l’Europa League, con chiunque in campo…

  2. Si si…:) dai Dino, sono sicura che la squadra fara’ un finale di stagione molto buono! Tutti allo stadio giovedi’…

  3. Quest’articolo resterà fino a giovedi poi probabilmente sparirà che Gomez adesso pare in condizioni buone e rifiatando domani credo che in coppa farà il suo,
    Domami spero faccia una buona anche ilicic e visto che giocherà trequartista anche cio’ dovrebbe essere possibile.

    Se avviene cio’ davvero per un po potremo pensare solo alle gare senza il capro espiatorio di turno così ci godremo un po di piu’ la viola.
    In realtà anche Borja ha bisono di una bella prestazione se no l’articolo sarà cercasi Borja.
    Quindi mi auguro anche una bella gara di Borja e ancue di Diamanti che altrimenti si dirà dalla cina senza furore ma Diamanti ci serve pure che è un campione.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*