Questo sito contribuisce alla audience di

Bigica: “Ottima prestazione oggi contro una grande squadra. Gori ha segnato un eurogol, dopo il pareggio non ci siamo disuniti. Hagi e Zekhnini…”

Emiliano Bigica, allenatore della Fiorentina Primavera ha parlato al termine del match contro il Milan, terminato 1-1: “Non vedevo l’ora che questa partita arrivasse, dopo la prestazione in Coppa Italia. Devo dire che i miei ragazzi hanno fatto un’ottima prestazione contro un avversario forte. Anche perchè il Milan ha confermato di essere un avversario forte, ma credo che oggi abbia dovuto sudare per fare questo punto contro di noi. Penso che nel computo delle occasioni avute noi probabilmente abbiamo fatto qualcosina in più rispetto a loro. Dispiace che dopo un eurogol di Gori, andare a pareggiare una partita su questa situazione di calcio da fermo, sulla quale dovevamo fare un po’ più di attenzione. Voglio sottolineare il fatto che dopo il loro pareggio però noi non ci siamo disuniti, e questo è stato un problema nelle partite scorse. Alla minima difficoltà rischiavamo sempre il tracollo. Oggi siamo rimasti concentrati. Speriamo di chiudere l’anno nel migliore dei modi a Bologna. E’ venuto Zekhnini dalla prima squadra, e ho dovuto fare delle scelte. Ho optato per tenere in campo Maganjic. Zekhnini sta imparando, ha lavoraro molto in fase di non possesso; il calcio italiano richiede le due fasi di gioco. Hagi sta crescendo di condizione, e oltre a qualità ci ha datto quantità e sostanza. Petko è un giocatore affidabile, un profilo importante. Cerofolini sta trovando continuità, per un portiere è molto importante. Il Milan è una squadra forte, se continuiamo con questa crescita mentale, possiamo dire la nostra in campionato.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. penso che l’aspetto peggiore non soltanto di questa gara ma delle ultime dieci sia sentire il mister che giudica ottima la prestazione della squadra.Palla lunga e pedalare è il credo di Bigica ma non quello del calcio vero e se non sei in grado di riconoscerlo o non capisci niente o sei bugiardo.In ambedue i casi siamo rovinati!Saluti

  2. Il mestiere di Selezionatore della Nazionale under 17 è l’opposto di quello di allenatore della Primavera di un club di A. Bigica non sa allenare e dare un gioco alla squadra che è diverso dal prendere i migliori allevati e allenati nei vari club e inserire il migliore di ognuno degli undici ruoli che compongono una formazione.
    Se avesse un minimo di buon senso darebbe le dimissioni e ammetterebbe che fare l’allenatore non è mestiere per lui che al massimo può fare l’aspirante pizzaiolo……….e anche per quel mestiere non garantisco!

  3. Gori ha fatto un bel goal, ma questi goal non ci sono in tutte le partite, anzi !!! Il goal di Gori non significa nulla, il problema è il gioco che fa letteralmente e praticamente c***re … Bigica, vattene!!

  4. Oggi si sono chiaramente viste una squadra che gioca a calcio (con tanti 2000 in campo) e un altra dove si cerca di raggiungere il risultato attraverso individualismi…prima di sentenziare aspettiamo il risultato finale, che non è quello sportivo della stagione in questione ma quello professionale del futuro percorso dei ragazzi…Di sicuro un implicita ammissione di colpa l ha fatta dicendo a più riprese che la squadra non ha avuto la crescita mentale giusta…

  5. Via bigica subito. Gioco scadente, risultati vergognosi

  6. Ma la dirigenza dovè non si accorge che questo sta rovinando una primavera fortissima. Mandate via questo allenatore

  7. Ottima Prestazione??? Bigica il Problema è lei Dia le Dimissioni.

  8. Il problema è solo Bigica, il gioco non esiste, sta’ rovinando un gruppo di buoni giocatori !

  9. Povero Bigica a forza di grandi prestazioni non ne vinciamo più una (tranne Genova). Io ho visto enorme sofferenza in difesa e a centrocampo. Davanti si è salvato Gori per il goal.

  10. Bigica spiace dirlo era scarso neanche come giocatore, figuriamo allenatore! Se la squadra prende da lui dove trova gli attributi? Dopo lo splendido gol di Gori (una prodezza singola) mancavano 13 minuti alla fine eppure sapevo già che il Milan avrebbe almeno pareggiato. Non si va da nessuna parte con questo giovanotto , altro che ai tempi di Semplici, quello sì che era un duro.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.