Questo sito contribuisce alla audience di

Bigica: “Alla prima difficoltà entriamo nel panico, serve crescita mentale. Hagi-polemica? Non l’ho vista…”

Nel post gara della sconfitta con il Chievo, Emiliano Bigica ha parlato così dell’hara kiri dei suoi: “Fa male perché abbiamo preso il primo gol a un quarto d’ora dalla fine ed è stato il primo evento negativo di una partita che stavamo conducendo con merito. Abbiamo avuto anche l’occasione per fare il 3-0 con Gori e poi alla prima occasione siamo entrati nella paura, è una situazione che bisogna analizzare e capire, cercando di far sì che questi eventi non ci tolgano certezze. E’ arrivato il momento di fare qualcosa in più perché indossiamo una maglia importante, il campionato è un campionato vero e i passi falsi sono stati troppi. Si tratta di crescita mentale che deve avvenire. La visita del prof. Vergine? Viene sempre nel post partita, con il mio staff dovremo riguardare questi 7 minuti di follia e capire cosa non è andato. Nel calcio succede anche questo, speriamo di riuscire ad uscire da questa situazione perché sono momenti dove si vede tutto buio. Classifica corta? Bisogna riprendere la strada giusta intanto, poi la classifica è importante da guardare. Dobbiamo fare attenzione alle nostre spalle, prima ritroveremo la nostra compattezza e prima potremo tornare a guardare avanti. Non possiamo permetterci di fare voli pindarici. Di buono qualcosa c’è stato sia oggi che nelle due precedenti sconfitte. Gori? Sta facendo quello che gli chiedo, in settimana ha avuto l’influenza e fisicamente non stava benissimo. Gli attaccanti devono capire che non devono intestardirsi sui gol, perché solo non pensandoci poi arriverà. Dobbiamo uscire di squadra da queste difficoltà. La polemica di Hagi? Non l’ho vista perché mi sono girato dopo la rete”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. No serve cambiare allenatore ammesso che tu sia un allenatore.

  2. Questo Bigica ha anche il coraggio di parlare?
    Dia le dimissioni !! sarebbe più dignitoso e dimostrerebbe di avere un briciolo di buon senso in capoccia……..ma è scuola Corvino e quindi superbia e arroganza a iosa buon senso e modestia zero!!!!
    Io richiamerei in Società Buso visto che e’ libero ma sentirei anche Antognoni su un nome di garanzia visto che seguiva le nazionali giovanili.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*