Questo sito contribuisce alla audience di

Biraghi irraggiungibile. Che futuro per Maxi Olivera?

La recente partita di Coppa Italia contro la Sampdoria ha fatto capire che anche tra le seconde linee c’è una gerarchia predefinita. C’è chi merita spazio e chi no, questo è il mantra di Pioli e contro i blucerchiati il tecnico viola ha dato una chance a chi pensa possa essere utile nel progetto della Fiorentina. Per chi è rimasto fuori l’avventura sulle rive dell’Arno si è fatta sempre più complicata: tra di loro c’è sicuramente Maxi Olivera, divenuto una riserva vera e propria di Biraghi e che difficilmente avrebbe giocato contro la Sampdoria anche se non fosse stato squalificato. L’ex Pescara sta dimostrando di poterci stare e rispetto a qualche mese i passi avanti fatti sono evidenti a tutti: per l’uruguaiano quindi riprendersi il posto diventa un’impresa quasi impossibile. Non è da escludere un addio a gennaio per ritrovare la continuità persa a Firenze: per Corvino, vista la spesa fatta per acquistarlo dal Penarol (quattro milioni, ndr) si tratterebbe di un fallimento. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Claudio di Ferrara

    Non esageriamo! Biraghi resta un giigiocatore mediocre ed una riserva. É quell’altro che è un brocco monumentale, vero olivaio?

  2. Scusate ma quali sarebbero i passi avanti di Biraghi?! Napoli è stata una parentesi che difficilmente si ripeterà, con la Samp è tornato a fare pena, ho anche dei dubbi su chi sia meglio tra lui e Maxi Olivera

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*