Boateng: “Dopo il gol alla Fiorentina ho pianto”

Intervistato dal mensile Forza Milan il centrocampista del Milan Kevin Prince Boateng parla così riguardo alla rete segnata ai viola in campionato alcune settimane fa:

“Tornare a segnare con questa maglia è stato un misto di gioia ed emozione: alla fine della partita contro la Fiorentina, rientrando verso lo spogliatoio, ho pianto nel tunnel per la sofferenza accumulata nell’ultimo periodo. È stato un pianto liberatorio. Vale sia per me sia per la mia famiglia, che ha sofferto con me in questi mesi”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Mi dispiace, se nascevi precario eri più fortunato!!!

  2. Non riesco ad immaginare le tue immense difficoltà. Piccolo!!! (Ma vai in xxxx !!!)

  3. Gentile redazione vi ringrazio e mi scuso…… evidentemente mi è sfuggito, in questo periodo ho molti pensieri e non sempre vengo sul sito.
    Di nulla. Redazione

  4. Mi sento molto vicino alla Sig.da Boateng, della quale ricordo alcune struggenti pagine calendariesche. Sulla sig.ra Montosullolivo (speriamotuscivoli) che dire, si vede che a Milano ha imparato a esprimere concetti di senso compiuto, a Firenze mela ricordo silente a presenziare su uno sgabello in studi televisivi

  5. PS. Mi sono stupito che la cosa abbia avuto poca o nulla rilevanza su molti altri siti viola…

  6. Io invece ho letto su un sito viola che la compagna di Mosciolivo dopo la nostra sconfitta ha scritto su facebook: “Due pere e a casa”….
    Ma la signora Moscioliva non ha sempre detto di essere fiorentina purosangue e tifosa viola doc?
    Vi risparmio (x educazione e x la censura) le repliche imbufalite dei nostri tifosi (quelli veri) con molti riferimenti ortofrutticoli e paroline non proprio gentili, rivolte sia alla fidanzata fiorentina di Riccardino sia a lui.
    https://www.fiorentinanews.com/e-la-signora-montolivo-ci-saluta-con-due-pere-foto/ Redazione

  7. Poverino…quanto hai sofferto….quanto ha sofferto la tua famiglia….ma va’……….

  8. Sigh!!!!

  9. Giglio di Varese

    Ma vai a c…..

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*