Questo sito contribuisce alla audience di

Bonaventura vede viola, ma la Fiorentina chiede lo sconto

BonaventuraGiacomo Bonaventura è certamente il giocatore di centrocampo più vicino a vestire la maglia viola, ma la Fiorentina sta ancora trattando con l’Atalanta per abbassare la richiesta di 10 milioni, considerata eccessiva dai dirigenti viola. Così si pensa alla contropartita tecnica adeguata da girare ai bergamaschi e il primo nome della lista è Matos che potrebbe aiutare ad abbassare sensibilmente l’esborso economico a cui è chiamata la Fiorentina. Il futuro di Bonaventura sembra comunque certo e il suo approdo a Firenze è ormai questione di tempo perché il giocatore ha dato il suo benestare e certamente al più presto sarà trovato l’accordo per concludere l’affare.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. 5 MILIONI GIA’ SONO TROPPI.

  2. Cercano di venderlo a tutti i costi chiedendo troppo. Non riesco a capire a chi dovrebbe togliere il posto da titolare

  3. Per Bonaventura 10ml mi sembrano eccessivi nonostante sia un buon giocatore un passo avanti alle nostre”splendide promesse viola” e a Baselli,Clasie,Yaco e a quella pletora di argentini/brasiliani che cercano di sistemare.Il prezzo si potrebbe abbassare con la vendita di Matos +ml,ed un prezzo stabilito se si volesse riprenderlo che pareggi o superi l’attuale richiesta della Dea.Venderei anche Aquilani perche’,il temporeggiare del suo procuratore,ci potrebbe riportare a fare la fine di Montolivo

  4. continuo a pensare che Bonaventura non ci serva, decisamente gli preferisco Bernardeschi che ha un ruolo leggermente diverso ma che, secondo me, si adatta meglio alle esigenze attuali della viola.

  5. Buon giocatore non c’e dubbio , ma se devo spendere prenderei Pereyra dell’Udinese con tutto il rispetto per Bonaventura ,Pereyra è meglio ed è un jolly di centrocampo, in più si fegherebbe ai Gobbi e queso non sarebbe male.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*