Boniek: “Inter capolista fasulla. Non mi ha colpito che abbia preso quattro gol dalla Fiorentina”

Zbignew Boniek è stato molti anni in Serie A, vestendo le maglie della Juventus e della Roma, quindi può parlare a ragion veduta del campionato che stiamo vivendo: “Non mi colpisce che la capolista fasulla, l’Inter, prenda 4 gol in casa dalla Fiorentina – ha detto l’attuale presidente della Federcalcio polacca a Il Mattino – ma mi sorprende il ritardo di Roma e Juventus dal primo posto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Franco non è andata proprio così. Col Torino dopo il gol abbiamo cominciato a fare melina è già nel primo tempo loro ebbero 2 occasioni. Hanno continuato a pressare e hanno avuto il c..o di pareggiare su quella palla vagante con Suarez che stava prendendo la camomilla prima di andare a dormire. E poi ci hanno castigato subito dopo. Con il Basilea idem, nel primo tempo Embolo ci ha spaventato ben bene ma noi nulla abbiamo continuato a fregarcene, poi si è aggiunta l’odio zia di Gonzalo e la frittata (non l’omelette) è stata completa. Con l’Inter non era assolutamente obbligatorio, tanto è vero che Sousa si è arrabbiato molto con i giocatori (commento Sky accanto alle panchine). Posso capire che non si possa andare a 100 all’ora sempre e tutte le partite, però a giocare così si perde di concentrazione…..vedi Tatarusanu che casino stava per combinare (Padelli docet)

  2. Alex – a torino è stato Ventura (una volpe) che pur essendo sotto di un gol giocava con 10 giocatori dietro la palla per addormentare la gara ed illuderci di aver già vinto. Con il basilea dopo l’ espulsione e l’ infortunio era normale tirare i remi in barca, mentre a Milano sul 3 a 0 era obbligatorio fare melina.

  3. L’Inter è una squadra di picchiatori senza capo né coda. Non ha un gioco organizzato e fino ad oggi ha vissuto sui colpi dei singoli, vedi Jo Jo, in associazione ad una innegabile fisicità. E’ bastato incontrare una squadra come la Viola che pressa alto e che riparte veloce in verticale e i malmenatori interisti ne hanno beccate 4… e perché non abbiamo affondato il coltello nel burro !! Ci siamo permessi di palleggiare allegramente sul 3 a 0 per 30′. Va bene così

  4. L’analisi, pur molto sintetica, è abbastanza corretta. l’Inter, prima dell’inizio del campionato, ha preso schiaffi da tutti e finora non ha fatto vedere uno straccio di gioco organizzato tanto è vero che era sicuramente più accreditato il Milan tra le milanesi per quello che prometteva. Ma la realtà è che stanno venendo fuori tutte le magagne delle favorite: la Juve la contemporanea perdita del l’asse portante della squadra, gli infortuni di Khedira e Marchisio e la scarsa voglia di Pogba. La Roma non ha equilibrio difensivo (come a volte il Napoli che però in attacco è molto più concreto). Noi invece la magagna che abbiamo? Fino alla settimana scorsa avrei detto che tiriamo poco in porta e che abbiamo difficoltà con le squadre che si chiudono. Ora….la famosa coperta corta e che a volte rallentiamo troppo (vedi Torino, Basilea e in parte anche con l’Inter è infatti abbiamo preso il loro gol)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*