Questo sito contribuisce alla audience di

Boninsegna: “La Fiorentina sbaglia perché pecca di egoismo. Chiesa deve ancora imparare che…”

Lo storico attaccante di Juventus e Inter Roberto Boninsegna analizza a Radio Bruno Toscana alcuni argomenti legati alla Fiorentina: “La Fiorentina pecca un po’ di egoismo. Anche a Verona contro il Chievo i viola hanno avuto un occasione per pareggiare e non hanno servito Chiesa. Il bomber deve essere egoista, è vero, ma quando vede uno libero deve passare il pallone. Chiesa a mio modo di vedere è una seconda punta. Quando parte palla al piede è un ottimo giocatore, veloce. Deve imparare a fare i passaggi giusti e sfruttare le occasioni che si crea, ma è un grande giocatore. Forse ai viola manca un punto di riferimento là davanti. Fuori casa Simeone e Chiesa sono decisivi perché sono rapidi e veloci. Riguardo a Thereau dico che a 34 anni non si è finiti e toglierlo a Verona penso sia stato un errore. Badelj io l’avrei preso per l’Inter. Con tutto il rispetto per Borja Valero, ai nerazzurri manca un regista e io avrei preferito Badelj allo spagnolo insieme a Vecino”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. C’è egoismo perché manca l’idea che conta il risultato di squadra e l’idea che tutti i momenti e le gare sono importanti. Manca consapevolezza che siamo in lotta per un obiettivo importante.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*