Borghi: “A Siviglia non volevano prendere in giro i viola con quel video. Più dura per la Fiorentina che per la Juve con il Real”

image

Ha parlato anche a Radio Toscana il commentatore di Fox Sports Stefano Borghi, esperto di calcio spagnolo e attento alle vicende di casa Siviglia: “E’ una squadra fortissima, la più forte rimasta in Europa League, campione in carica e che sta lottando per il quarto posto in Spagna, per altro al livello di punti più alto nella storia della Liga. Una finale sarebbe un’impresa storica per la Fiorentina, vista la caratura dell’avversario. Punti deboli? Ce li ha, come tutti, per cui c’è la possibilità di fare male a loro; qualche settimana fa hanno perso Nico Pareja, il leader difensivo ma anche il primo costruttore di gioco degli andalusi. Carriço può essere un buon leader ed un buon sostituto ma Koloziedjak ha ancora qualche tentennamento nelle partite importanti. In quel settore c’è anche un terzino molto forte come Tremoulinas, che però spinge molto e può essere trafitto dietro, o il portiere Beto che si è lussato la spalla qualche settimana fa per cui non è affidabilissimo. Mi sento di dire però che i loro punti deboli sono finiti qui. Video del Siviglia? C’è questo tipo di goliardia in Spagna, la tendenza ad organizzare questi video motivazionali, non c’è la voglia di prendere in giro gli avversari ma anzi la cultura sportiva spagnola ha dato più volte prova di essere di alto livello. Quando andai al Camp Nou con Capello, simbolo del madridismo, venne accolto da grandissimo affetto nonostante la rivalità. Fiorentina può dare fastidio? Può dare fastidio a chiunque, deve arrivare a questo scontro con le proprie convinzioni. Ci sono le possibilità per giocarsela, poi è dura ovviamente. Unai Emery è però uno dei tattici più geniali che ci sia ed è abile ad adattarsi agli avversari, trova sempre soluzioni nuove. Penso però che per la Fiorentina sia un po’ più difficile che per la Juve contro il Real Madrid“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

18 commenti

  1. 3 a 1 per loro giovedì e 2 a 0 per noi a Firenze e si va in finale, soffrendo ma ci andiamo noi !!!

  2. La viola fa strada in europa perchè a differenza che in serie A in Europa league giocano a calcio, la fiorentina sa giocare , questo grazie a un mister al quale forse non tutti qui gli riconoscono i giusti meriti.

    Il sorteggio è stato sfortunato per la fiorentina ma anche ler il siiglia, saranno delle belle partite se saranno rispettate le aspettative come credo.
    9/11 poi saranno i migliori, la squadra ci sta, insomma la viola se la gioca,forse sarà una finale anticipata, peccato non sverli trovati in finale.

    Comunque x chi dice perchè non sono terzi ricordo che nella liga ci l’a. Madrid che in campionato l’ha massacrato al real madrid nella gara di ritorno, un anno fa hanno vinto la liga ed in champions hanno perso solo dal real x 2 volte di fila ma x un nulla.

    Valencia e siviglia si giocano il qiarto posto alla pari che osno le prime delle umane

  3. già tutti a cantare il de profundis compreso quel nulla di calciatore come maresca(gobbo dentro e fuori) che dichiara di tifare siviglia ma fare gli sbruffoni prima può voler dire di avere paura.Forza fiorentina per sputtanare i corvi di professione.

  4. Ho visto il loro video….veramente antisportivo..godrò come un riccio quando perderanno nel loro stadiuccio.

  5. Bene, abbiamo capito che e’ durissima e che abbiamo poche possibilita’ e spero che da qui a giovedì tutti i soloni continuino a darci per spacciati. Detto questo io sono ancora piu’ convinto che faremo una grande partita. Spero vivamente che i giocatori della fiore siano sufficientemente incazzati da romperli il c..o!!! Forza Viola!!!!

  6. Azzo quanti pessimisti ci sono in questo sito date già per spacciata visto alcuni commenti………………….e voi siete tifosi viola , se la Fiorentina gioca da Fiorentina me la gioco con tutti.

  7. Gufacci stasera c’è la Juve vedetela e non rompete a noi!

  8. A leggere queste previsioni sembra che il Siviglia sia più forte del Brasile di Pelé. Mi chiedo, se è così eccezionale, perché sia quinto in classifica in Spagna e non terzo, almeno. Poi questo Unai Emery così geniale me lo ricordo benissimo come allenatore dello Spartak Mosca: fu cacciato a calci dopo tre quarti di stagione disastrosi. Si può anche perdere con il Siviglia, (come con Parma e Cagliari), ma sicuramente non è una squadra di un altro pianeta, rispetto alla Fiorentina.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*