Borja continua a lanciare il timido allarme ma l’emergenza non c’è

“Firmare un altro rinnovo di contratto con la Fiorentina mi renderebbe molto felice e mi permetterebbe di chiudere la carriera a Firenze”, le parole alla Gazzetta da parte di Borja Valero risuonano ancora come un timido allarme, che lo spagnolo aveva già sollecitato nel recente passato. La sua voglia di Firenze e di Fiorentina è indiscutibile ma dal canto suo vorrebbe un’ulteriore garanzia di legame alla società gigliata, sebbene il suo contratto scada già nel 2019. Allora Borja avrà 34 anni e sette di militanza in riva all’Arno: solo al Real Madrid sarebbe rimasto per più tempo, dodici anni, raggiungibili solo con un successivo ruolo da dirigente. La questione resta aperta ma di tempo ce n’è eccome per trovarsi d’accordo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Rinnovare ora un contratto che scade nel 2019 quando il giocatore avrà 34 anni mi sembra del tutto fuori luogo.

  2. Valero non ha personalità in campo e non ne ha neanchr fuori.
    Ma lo avete sentito parlare in pubblico???
    Sembra un ubriaco.
    Diverso da Gonzalo, che invece sa il fatto suo e parla sempre con equilibrio e professionalità, senza essere noioso e scontato.

  3. Penso che sarebbe anche un ottimo dirigente! Chi ha tempo non aspetti tempo!

  4. Insomma del tipo “amo tanto Firenze, ma con un bel contratto la amo di più” …. hahahaha
    insomma, si può dire che è il portaf… ops, scusate il cuore che comanda!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*