Borja Valero: “Davanti alle critiche ci siamo arrabbiati. Noi come la prima Fiorentina di Montella, mica è stato un caso se allora abbiamo sfiorato la Champions”

Uno dei simboli di questa Fiorentina è sicuramente Borja Valero. Il centrocampista spagnolo vola sulle ali dell’entusiasmo in campo e dichiara a La Repubblica: “Dico la verità: non mi sono posto il problema di trovare risposte che spieghino la nostra classifica. Ora penso solo a godere di questo momento e a fare di tutto per restare in cima il più possibile”. La parola ‘orgoglio’ lo stuzzica: “Quello pesa tantissimo. Nessuno credeva in noi. Mercato così e così, cambio di allenatore, gioco bruttino e via dicendo. È stato detto e scritto di tutto…Diciamo che le critiche ci hanno stimolato. Quando un gruppo è forte sa come reagire. Ci siamo arrabbiati. Volevamo dimostrare che la Fiorentina esisteva eccome, anche se non ne parlava nessuno. Anche in tv poca roba…”. Una squadra che ricorda molto quella del primo anno di Montella: “Non hai pressioni e giochi con la testa libera. Allora la Fiorentina veniva da un periodo deludente e povero di gioco, quindi nessuno ci chiedeva niente se non di giocare a calcio. E così siamo arrivati a mezzo passo dalla Champions. Mica è stato un caso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. AceBati ,ma che cacchio dici ? che fai vuoi salire anche te sul carro? ” Quest’anno ho già detto ecc.ecc” ma falla finita ridicolo, non hai fatto che criticare con un milione di se è un bilione di ma. Almeno resta coerente e incomprensibile come hai fatto fino ad oggi.

  2. Le critiche quando sono costruttive sono giuste ed aiutano a crescere se prese come stimolo a migliorare. Ora vincere a napoli.

  3. Grandissimo Borja comunque
    le parole : ”
    Non hai pressioni e giochi con la testa libera …
    siamo arrivati a mezzo passo dalla Champions. Mica è stato un caso”.
    Son cose a cui penso quando dico che gente come Bucchioni ha solo fatto tutto quello che poteva x ostacolare la fiorentina quando si è impuntato nel dire che la fiorentina ha alzato asticella che i giocatori sono da vittoria del mondoale che l’allenatore ha il dovere di farci vincere la champions e cavolate simili che dice solo x mettere pressione e infastidire.

    Quest’anno ha giá detto che se Sousa nn sbaglia la fiorentina arriva tra le prime tre.

    La fiorentina deve solo pensare ad una gara x volta e far parlare il campo, è vdro che viene ignorata pero’ se con napoli e roma nn perde e fa bene stavolta ne parlerebbero tutti x forza,
    ora dipende dalla fiorentina che nn sta facendo poco pero’ fino a 1 o 2 gare fa anche sassuolo, chievo e samp erano vicine e nn che si parlava di loro,
    ci vuole ocntinuita’ , restare tra le prime anche dopo -5/16 gare,
    dopo 5/7 gare la classifica puo’ dire tutto o niente e comunque si sa che i media sono di parte

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*