Borja Valero: “Meglio un punto che zero, su un campo molto brutto”

Parla così il centrocampista viola Borja Valero a Mediaset Premium: “L’espulsione di Paulo Sousa è arrivata per una cavolata. E’ stata una partita intensa e dura sul piano fisico, ma il pareggio è giusto. Il campo non era in buone condizioni per giocare il pallone, ma meglio un punto che niente in trasferta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Giusto Antonio, sacrosanto commento. Sousa non è da noi, questa volta hanno sbagliato allenatore non per come si intende di solito cioè perdente, bensi “troppo vincente”. Ditermi voi se questa assurdità non poteva capitare solo che a noi!!!Ma visto che hanno tutti i commenti contro perchè i facitori di scarpe non levano le tende e se ne tornano al loro paesello. Firenze è troppo grande per loro.

  2. Quando imparerai a tirare in porta capiremo i tanti perchè non hai mai giocato in una nazionale, quando poi non perderai il pallone per semplice spintarelle potrai giocare laterale. Adesso mille svolazzi, qualche buon controllo o assiste, zero tiri e zero gol. Un punto esterno è buono per chi deve vivacchiare a centro classifica (visto ch anxche in casa da un bel po’ non siamo fulmini di guerra). Sulla Fiorentina è passato un vento gelido che ha suggerito di calmarci perchè altrimenti andiamo contro gli obiettivi di una società che invece di tirare a vincere mira a…. perdere. Solo a noi poteva capitare una situazione Kafkiana come questa!

  3. Borja non cominciamo a fare calcoli. Non dobbiamo limitarci. L’obiettivo è vincerne una alla volta e alla fine si fanno i conti. Siamo in corsa per tutti gli obiettivi.

  4. Ma qualcuno pensava davvero di vincere lo sudetto? Col sesto/settimo monte ingaggi la Fiore fa molto più del suo, arriviamo davanti a squadre molto più danarose di noi, e anche loro falliscono spesso…

  5. Quando lo disse Sarri del campo tutti a prenderlo in giro …

  6. purtroppo mi rendo conto che il nostro allenatore non è adatto alla nostra squadra lui ce la mette tutta ma non puo vincere le partite da solo ha una mentalità troppo vincente per noi. non possiamo dargli torto se questa estate alla prima offerta va ad un altra squadrami dispiace sopratutto per borja e gonzalo che hanno giurato fedeltà a una squadra che forse non la merita finiranno la carriera senza la gloria che meritano i campioni

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*