Questo sito contribuisce alla audience di

Borja Valero: “Voglio un bene infinito a Firenze, spero di mancarvi più come persona che in campo”

Come promesso, è arrivato il saluto da parte di Borja Valero che tramite Repubblica ha voluto mandare il suo pensiero ai tifosi della Fiorentina, eccone un estratto significativo: “Non ho mai creato un problema o detto una parola fuori posto, ma la relazione con la nuova Direzione Sportiva ha spezzato tutto; non mi restava altro da fare che andarmene per il bene di tutti. Ringrazio i fratelli Della Valle, con cui ho avuto sempre un ottimo rapporto. Ringrazio mister Montella, per avermi reso partecipe di una Fiorentina bella, vivace e divertente. Ringrazio Paulo Sousa e il suo staff per aver creduto in me e per averci regalato qualche mese di sogni e di grandi soddisfazioni quando eravamo primi in classifica. Non posso dimenticare Pradè e Macia, che mi hanno portato a Firenze e che sono sempre stati disponibili con noi giocatori e con le persone che avevano bisogno di supporto. Un ultimo abbraccio simbolico a tutti i Fiorentini… con il loro senso dell’umorismo, il loro accento e la loro “C” aspirata, il loro senso di appartenenza unico al mondo, che “mi è garbato sempre un monte”, siete unici. Sono andato via con la coscienza tranquilla e a testa alta, con tanta voglia di cominciare questa nuova esperienza e godermi al 100% questa nuova avventura. Chi mi conosce, e a Firenze sono in tanti, sa come realmente sono andate le cose. Mi auguro di non mancarvi come calciatore, ma, almeno un po’, come persona. Vi voglio un bene infinito, grazie mille di tutto e viva Fiorenza sempre!”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

40 commenti

  1. ciao ciao borja VAL€URO, felice di non esser stato tra i tuoi accoliti a pianger sotto casa tua. Piccolo non hai dormito per 2 settimane, pensa per quanto non dorme uno che non riesce a campare una famiglia.

  2. Ciao borja. I veri tifosi ti sono grato per quello che hai dato alla maglia Viola e non ti dimenticheranno.

  3. Giuda….

  4. Concordo con te per il provincialismo… di tifosi e stampa… ognuno dei due ha un buon motivo per continuare a stressarci con questa storia. Ai tifosi, specie quelli più patetici e contro la società, non pare vero continuare ad alimentare questo clima….. ai giornalisti invece interessa molto non fa sopire questa storia per non perdersi qualche click

  5. Ma basta ora,cominci a essere pesante, quanto ancora si parlerà di Borja? Non é un giocatore della viola, per cui non ha piú senso. Magari sbaglio, ma a me tutte queste moine mi sembrano di molto costruite. Volevi rimanere ? Non ti avrebbero fatto giocare ? Bene, ti mettevi bellino seduto in tribuna, ti godevi questo benedetto amore dei tifosi, stavi nella città che dici di amare e avresti dato pure uno schiaffo morale alla direzione sportiva che rammenti a ogni parola. Il tutto col tuo stipendio d’oro.

  6. Io sono molto in sintonia con Borja e lo ringrazio per la persona corretta che è….. signori è un professionista che ha scelto altro ma nel cuore gli è rimasto Firenze. In 5 anni ha dato tutto per questa maglia…..e per i denigratori che ora offendono anche quest’anno se vi ricordate quando mancava si vedeva la differenza. Ciai per ora Birja

  7. La vicenda Borja Valero dimostra tutto il provincialismo che pervade ancora tanta stampa e tifosi viola. Ma come si fa a parlare all’infinito di un giocatore che aveva si iniziato molto bene la sua avventura in viola ma che poi è calato nettamente di rendimento rivelandosi, tenuto conto dei pregi ma anche dei difetti, per quello che è: un discreto centrocampista che può anche arrivare a giocare ad alti livelli ma solo in determinate condizioni difficili da realizzarsi nel calcio moderno (unicamente nel ruolo di mezzala e solo in una squadra che pratica un’accentuato ed efficace possesso palla) . Come mediano è improponibile perchè inesistente in fase di interdizione ed in posizione più avanzata non ha il tiro, la velocità di esecuzione ed il dribbling fulminante necessari per far male alle difese avversarie.
    L’unica cosa certa è che l’uscita di scena di un giocatore del genere da una strisciata sarebbe passata quasi inosservata, qui sembra un evento epocale.

  8. Sei un grande Borja, dico sul serio. <3

  9. grande borca e se restavi mi sa che non giocavi e meglio cosi per tutti buona fortuna e a presto il piccolo alvaro nei pulcini della fiorentina eeee

  10. Marcello(Marcello Vanni)

    Hai fatto la scelta che ogni persona avrebbe fatto 1 anno e tanti soldi in più quello che hai sbagliato è stata la sceneggiata finale il DG ha fatto quello che doveva l interesse della Fiorentina e con tre anni di contratto quando ai parlato con la Roma Due ora non era giusto ne logico sia per la tua età sia per i tuoi compagni mettere mani al contratto. .. purtroppo Firenze e piena di boccaloni creduloni.che odiano la Fiorentina è ovviamente la soscieta che pur di dar contro dimostrano la ragione di U. Eco testicoli che nulla hanno a che fare con le divisioni migliorative e non distruttive tipiche una volta di Firenze quando era abitata da Fiorentini DOCG e non da abitanti di Firenze caro Borja nonostante la sceneggiata vi voglio bene siete una bella famiglia innamorata di Firenze molto più di tanti finti fiorentini che si trovano pure tra i tuoi “amici”

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*