Questo sito contribuisce alla audience di

Borozan: “Chi prenderà Badelj farà l’affare della vita. Dopo Pirlo non si è mai visto un giocatore così completo”

Il centrocampista Badelj. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Vlado Borozan, uno dei procuratori più attivi all’interno del mercato croato e non, si è soffermato sulla situazione del centrocampista gigliato Milan Badelj a tuttojuve.com: “Alla Juve suggerisco un giocatore in particolare: Milan Badelj. In questo momento è il più forte centrocampista centrale della Serie A. Dopo Pirlo non si è visto un giocatore così completo, capace di dettare i tempi di gioco, capace di far giocare la squadra con tale qualità, personalità e genialità. Un grandissimo giocatore. Chi lo prenderà farà l’affare della vita”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

18 commenti

  1. Il signor Borozan sarà un altro santone che cerca di far passare come un fuoriclasse il nostro buon Milan Badelj. Il croato è un discreto giocatore ma mai può essere paragonato a Pirlo, che, intanto, rispetto a Badelj, aveva un piede magico e infilava i palloni nel sette ogni volta che calciava una punizione. Comunque sia ben venga l’entusiasmo del signor Borozan per Badelj. C’è solo da augurarsi che la Juventus colga al volo il suo consiglio e cacci fuori da 20 a 30 milioni di euro per assicurarsi le prestazioni sportive di Badelj. La Viola ha tanta pazienza e aspetterà il 30 giugno per sentirsi fare un’allettante proposta su Badelj. A mio avviso, però, penso che Milan Badelj rimarrà con noi tanti anni ancora, a prescindere se il suo contratto scadrà il prossimo anno. E’ lui che sta bene a Firenze e non vuole andare via.

  2. Forse assomiglia a …..! Se va via. ……CIAO

  3. Si il nuovo messi… ma piantala di dire ……, buon giocatore ma niente di piu

  4. Badelj buon giocatore ma non da piangere quando va via…pizzarro era un’altra musica..il tempo c’è per trovarne uno anche meglio ma ….FV

  5. Bisognerebbe bere meno prima di parlare…

  6. Accostarlo a Pirlo è un’esgerazione, ma è un buon giocatore che potrà essere sostituito senza molte difficoltà. Basta saper scegliere e saper aspettare, perchè anche Badelj il primo anno di campionato italiano ebbe serie difficoltà d’inserimento.Tanto da essere oggetto di critica, anche aspra, da parte dei tifosi
    viola. Da molti mesi ha fato sapre che non rinnoverà. Bene. Se non arrivano offerte d’acquisto convenienti lo porterei a scedenza di contratto. Poi si vedrà se a giugno del 2018 avrà tanto mercato. Oggi certamente non c’è la fila di acquirenti.

  7. Pirlo è troppo..ma sono d’accordo che è uno dei 3 migliori in Italia nel suo ruolo.

  8. Paragonarlo a Pirlo è una vera esagerazione. Comunque o il giocatore è disposto a rinnovare con noi, pur riconoscendoli il diritto di essere poi ceduto a squadre che possano garantirgli una carriera più ricca (economicamente e sportivamente) oppure va venduto a fine campionato.
    Costretti a svenderlo perché si libera l’anno successivo? Sarà ma un altro anno è lungo e non credo ne sia felice neppure il giocatore, se davvero vuole andarsene.
    Riguardo ai “prezzi gonfiati” che ci chiedono spesso le altre società italiane (ma è vero o sono solo notizie prive di fondamento?), sarà mica che restiamo sul c..o a parecchi?
    Se così fosse, visto che non può dipendere dal fatto che vinciamo troppo spesso, qualcuno si chiede perché?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*