Bosi: “Fiorentina? Non ci interessano i loghi importanti, ma far crescere i ragazzi. Per questo siamo col Chievo” VIDEO

campedelli bosi

In compagnia di Campedelli, Presidente del Chievo, anche Lorenzo Bosi, presidente del Ponte a Greve, che parla del mancato accordo invece con la Fiorentina: “L’accordo con la Fiorentina rimane molto sulla carta, a noi interessano accordi in cui si fanno cose insieme. Non ci interessano loghi importanti sui biglietti da visita ma qualcosa che faccia bene ai ragazzi, che ci possa consetire di essere più attrezzati nella loro formazione. Il Ponte a Greve non è affiliato alla Fiorentina da qualche anno, ma la proposta del Chievo l’ho accettata con entusiasmo perché è una società sana, ha un sistema di valori simile la nostro. Non rappresenta il calcio dei miliardi e dei contratti faraonici ma quello di qualità, attraverso un sistema di lavoro ed un modello di valorizzazione dei giovani e delle qualità tecniche, veramente importante. E’ un modo di fare calcio che ci piace molto perché nasce da una periferia come noi. Rappresenta un modello di successo apprezzato nel mondo e l’idea di essere un centro di esporrazione di questo modello ci onora profondamente. La presenza di Campedelli a Firenze è un motivo di orgoglio che ci spinge a fare qualcosa di importante insieme”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Si avvicina la Pasqua e un risparmio sull’acquisto delle colombe è possibile e poi a Natale pandori e panettoni a go-go. Golosone il Bosi

  2. Ho gia’ scritto in un’altra parte che sono d’accordo con i DELLA VALLE per quello che fanno con la Fiorentina,perchè una societa’ deve tenere conto dei conti e dei costi e mantenere la societa’ sana e senza debiti.
    Quindi sempre FORZA VIOLA E GRAZIE DELLA VALLE.

  3. Nn sarà mica rosicone anche questo Bosi ?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*