Brovarone: “Salah mi lascia un ricordo elettrizzante ma ora basta, è “morto”. Romeu? Perno centrale, sarebbe interessante”

Sulla storia Salah mette una pietra sopra Bernardo Brovarone, che a Radio Bruno Toscana parla dell’egiziano e dei movimento della società viola: “Apprezzo molto il fatto che la Fiorentina voglia portare fino in fondo la vicenda Salah perché non vuole farsi mettere i piedi in testa. Dopodiché c’è un documento che la Fiorentina ha firmato, dove prende un impegno e lascia al giocatore la possibilità di confermare per iscritto la possibilità di proseguire in maglia viola. Lui non ha scritto nulla a nessuno, dunque si può ritenere un giocatore libero. Si vogliono difendere da una lettera che hanno scritto loro stessi, a prescindere che poi il documento sia valido o no. E’ una faccenda diventata fastidiosa e noiosa e sarei per lasciarli lavorare, alla ricerca di questo risarcimento dal Chelsea. Ormai di Salah non ci deve interessare più nulla perché non tornerà mai a Firenze. Mi lascerà un grandissimo ricordo perché in 48 anni mi era capitato raramente di impazzire di gioia come al gol di Torino. Arrivo di Adv? L’arrivo di Andrea in ritiro non lo considero una cosa fondamentale, lo è la sua presenza in generale ed il fatto che nell’ultimo mese non se ne sia avuto traccia. Lui è una persona che regala a questa gente sempre enorme disponibilità e questo è un aspetto che gli è sempre stato riconosciuto. Lui riprese in mano la situazione tre anni fa e questo è stato apprezzato; lui è un uomo che tutti vorremmo più vicino. Questo non accade sempre, loro hanno il loro modo di fare e mi sono anche stancato di andare a gridare ai quattro venti la problematica della loro non-presenza: loro sono questi. Ho però la sensazione che per la prima volta ci siano dei passi indietro per far fronte ad un qualcosa in cui finora sono mancati e questa è la cosa più bella di tutte. Romeu? E’ un giocatore che ricordo nelle giovanili del Barcellona, il Chelsea lo prese concedendo l’opzione di “recompra” e questo è un segnale indicativo. Poi lui è andato a Stoccarda l’anno scorso, lui si è giocato le sue partite ma ha bisogno di ritrovare la fiducia. E’ un classico perno centrale, nei due con la sua fisicità potrebbe avere una doppia funzione. Potrebbe essere molto interessante, sebbene la mentalità italiana resti complicatissima per i ragazzi spagnoli”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. In realtà nella marea di …… di fradiavolo questa l’ha detta giusta…questo non ha mai giocato da nessuna parte anche in prestito mai messo in luce…il potenziale c’era magari con borja a far scuola…ma non ci credo gran che

  2. A me brovarone piace..mi ricordo che in molti lo infamavano per il non arrivo di gomez..poi lui aveva ragione.incomincio a pensare che ci siano molti critici complessati e disfattisti..troppi..è così facendo facciamo male alla nostra squadra del cuore..e la società non va bene,i giocatori non vanno bene,questo sito non va bene,l allenatore è gobbo ec.ec. La critica è giusto che ci sia,ma se viene fatta sempre perde di credibilità!

  3. Io insisto di trovare il modo di non fare giocare per questa stagione il signor Salha.Romeu rimanga dovè.Vada in ferie con il suo procuratore sapientone

  4. Mi sa che Brovarone guarda solo da che squadre provengono su wikipedia…

  5. Xfradiavolo mi ricordo che dicevi di salah ,se era buono non lo davano a noi, tu si che te ne intendi di calcio ,ciuccia meno SOLO VIOLA

  6. ma non sa neanche chi è ma ancora ascoltate brovarone!!!!!?? eh basta

  7. Brovarone, questo è dal 2011 al Chelsea è andato in prestito al Valencia e allo Stoccarda e te dici che è buono ma fammi il piacere.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*