Brovarone a FN: “La Fiorentina ha accumulato un bel gruzzolo, ora serve reinvestire per 2-3 colpi. Salah? Succede quando non decide la parte tecnica”

Brovarone2

Brovarone2Mercato viola entrato nella sua fase conclusiva e dopo il colpo Kalinic la squadra di Sousa sta assumendo finalmente una sua fisionomia. In attesa del rush finale Fiorentinanews.com ha interpellato Bernardo Brovarone, intermediario di mercato e tifoso viola, di quanto ancora potrà accadere da qui al 31 agosto.

Qual è il tuo giudizio sul mercato viola ad oggi?

“E’ una finestra di mercato particolare, per tante situazioni accadute in società e tanti cambiamenti, anche in corso, non tanto preventivati. Oggi è un po’ affrettato andare a dare un giudizio definitivo, ci si aspettano investimenti importanti, almeno un altro paio. D’altra parte sono stati sgravati tanti soldi dal monte ingaggi e venduti, o comunque lasciati andare via, alcuni giocatori non di poco conto. In questi quindici giorni la Fiorentina dovrà dare segnali forti, anche se non so che tipo di ambizioni ci siano dentro la società. So che c’è un comparto tecnico, con una persona bravissima come Pradè che se avrà tempo e spazio d’azione farà sicuramente le cose perbene”.

L’inghippo Salah ha inceppato forse i piani ma quanta responsabilità c’è da parte viola?

“Penso che la Fiorentina, a suo tempo, avesse un interesse specifico nel vendere Cuadrado, l’interlocutore era il Chelsea che stava vendendo Salah alla Roma. La Fiorentina è intervenuta ed ha fatto quello che doveva fare, approfittando della situazione Cuadrado, tutelandosi a livello di club, un po’ meno con il giocatore. Ha firmato questa scrittura privata che, depositata o no, dovrebbe essere rispettata. Penso che la Fiorentina avesse puntato su questo giocatore per sostituire Cuadrado a costo zero, poi si è resa conto di avere un giocatore che valeva di più di quello che tutti pensavano. A quel punto Salah ha ricevuto delle avances e si è irrigidito, la Fiorentina ha fatto poco a livello organizzativo per farlo sentire più importante già a marzo-aprile e il giocatore, sapendo che se non avesse mandato nessun tipo di documento firmato fino al 30 giugno sarebbe stato libero, ha agito di conseguenza, insieme al suo discutibile rappresentante, discutibilissimo. Addirittura siamo al grottesco per cui la Roma considera solo il Chelsea, vuol dire che i loro avvocati hanno detto che la Fiorentina non ha più voce in capitolo. Sono quelle cose che accadono quando a gestirle non è il comparto tecnico; se fossero state condotte da una persona di calcio, tutto ciò non sarebbe andato in scena. Visto che è stata fatta da altre persone si sta pagando questo scotto, poi si deve riconoscere che ad ora la Fiorentina è tornata a dare le responsabilità alle persone a cui spettano”.

Possibile qualche nuova uscita per finanziare operazioni in entrata?

“Io di sentir parlare di altre uscite farei anche a meno, la Fiorentina ha venduto più di quello che doveva vendere. Addirittura si è tolta anche l’ingaggio Gomez, che ora spenda quei 10-15 milioni e compri quei 2-3 giocatori che mancano. Se si fanno scegliere all’allenatore e a Pradè questa diventerà squadra vera. Secondo me si deve essere molto bravi a lasciarsi scivolare addosso le amichevoli, non si devono fare ragionamenti sbagliati e partire ancora più dal basso, in tal senso l’allenatore è indovinato. Il campionato sarà duro però solo al 30 agosto sapremo quanto duro”.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

44 commenti

  1. Bravo Sauro!!come risolvere la vicenda dipende solo da noi ma avremmo dovuto gia’ menare giu’ di brutto e non mi pare stia succedendo!!

  2. Visto che questo sito pullola di esperti di diritto sportivo,qualcuno dei depositari della verità,sa dirmi perchè il Chelsea è ricorso al transfer provvisorio e non al CTI definitivo e se il contratto depositato in Lega sia stato convalidato anche dalla FIGC,così come prevede il regolamento in merito? Attendo spiegazioni, qui sulla riva del fiume. VIOLA FOREVER

  3. I DV sono dei dilettanti nel mondo del calcio e agiscono sempre con prepotenza e arroganza, credendo che la gente voglia venire di corsa a giocare a Firenze.
    Dovrebbero cominciare ad essere piu modesti ed onesti, mentre invece loro predicano l’onestà e l’etica agli altri.
    Firenze e la Fiorentina hanno fatto diverse figure da pagliaccio ultimamente.
    Tutto questo è riconducibile soltanto a due persone : DDV e ADV.
    Si spera che si tolgano di mezzo quanto prima.

  4. io nn capisco tutto questo astio verso Brov., dirà la sua opinione su come sono andate le cose e io ci vedo parecchia verità.la società tace con la scusa degli avv senno dovrebbe ammettere di essere stata sprovveduta e la trattativa mal condotta da COgnigni visto che la gestiva lui.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*