Brovarone: “Forse la Fiorentina non si è tutelata bene su Salah e vedo passi indietro negli investimenti. Sousa e Pradè sono già al lavoro”

A Radio Blu Bernardo Brovarone parla del mercato incombente in casa viola, con la situazione Salah da chiarire e le prospettive della gestione Paulo Sousa: “La mia sensazione è che la Fiorentina sia stata brava ad approfittare della situazione incerta di Salah durante la contrattazione di Cuadrado, ma che non si sia tutelata fino in fondo perché non credeva di avere tra le mani un giocatore del genere. Altrimenti non si spiega quest’incertezza sul suo futuro nonostante l’esistenza dell’opzione a favore della società viola. Se la Fiorentina non è in una posizione privilegiata, allora significa che qualcosa è stato raccontato male. Credo però che la società stia facendo un passo indietro dal punto di vista degli investimenti. Non la vedo protagonista di questo mercato. Affidarsi ai grandi procuratori? Loro dominano la scena del mercato e possono offrirti grandi opportunità, ma il rischio è di trovarsi poi spalle al muro. I rinnovi? La Fiorentina si mette sempre in una posizione di svantaggio assoluto. Nel caso di Bernardeschi, un Nazionale Under 21 classe ’94, ci sono sicuramente società che si sono mosse per prelevarlo a parametro zero tra un anno e mezzo. Tra queste la Juventus, il Milan, l’Inter e l’Atletico Madrid. L’unica cosa che può fare la Fiorentina è di accettare le cifre richieste dal giocatore. Non si può lasciare ad un anno-un anno e mezzo dalla scadenza un classe ’94 di quel valore. Juanfran e Montoya mi sembrano giocatori normalissimi mentre Ocampos è un ragazzo di grandissimo talento e la Fiorentina l’aveva preso nello scorso gennaio. Paulo Sousa? Da quello che so io è in continuo contatto con Pradè da un po’, quindi il mercato è in essere da diversi giorni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Quello che mi sono sempre chiesto è perché il sig. Montella ha dato l’avvallo all’acquisto di Gomez quando sapeva benissimo che la squadra non era adatta per lui, milioni di euro buttati al vento quando bastava avere più coraggio e lanciare sia Babacar e Bernardeschi a questo punto non c’erano problemi per fare firmare i contratti e avevamo in casa due talenti puri, ora c’è il grosso rischio che squadre top-player ce li portino via.

  2. Brova procuratore di nessuno

  3. Bravarone ha la vista lunga, vede lontanissimo. Sembra informato, ma anche lui, come tanti tira a indovinare . Io ,come fanno i giocatori dico ” crepi il lupo” anche se non c’entra niente. La follia è che i soliti lo,prendono,sul serio sopratutto quando da motivo per infamare i DV .

  4. I grandi investimenti dei Della Valle non hanno portato mai a niente di buono, vedi Gomez, Bojinov, Felipe, ed in parte Vargas e Ilicic… 70 milioni buttati nel cesso. Solo con gli acquisti normali o bassi e a zero, hanno fatto meglio del previsto, vedi Gonzalo, Pizarro, ecc…

  5. Ma Brovarone ancora parla? quello che portava Mascherano!?!?! ancora state a sentire quello che dice come se ne sapesse qualcosa? questo signore non sa assolutamente nulla,è come se chiedessero un parere ad un tifoso per strada..mi meraviglio che ancora si dia spazio a questi personaggi a firenze..proprio non cresceremo mai

  6. Brovarone e da quando ci sono stati questi famosi investimenti visto che qui prendono o giocatori svincolati che fanno cagare o giocatori ultratrentenni sul viale del tramonto.
    Riescono nel farsi scippare i pochi giovani bravi che sono usciti dal nostro vivaio vedi Bernardeschi e ben venga Mendes se mi porta gente come Danilo o Ruben Neves .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*