Brunelli: “Il nuovo Inno della Serie A non toglierà spazio a quelli delle società”

Sulle frequenze di Radio Bruno il direttore generale della Lega Calcio Marco Brunelli  ha spiegato in quale preciso momento verrà fatto suonare il nuovo Inno della Serie A di Giovanni Allevi. “Mi dispiace che sia stato capito male il messaggio, l’inno di Allevi non andrà certo a sostituire gli inni delle varie squadre. Verrà trovata una soluzione come nella Champions League e nell’ Europa League, con le formazioni che fanno il loro ingresso sul prato verde con l’inno della società di casa, e poi, quando saranno allineate in mezzo al campo, comincerà l’inno di Allevi. Non è per niente nostra intenzione quella di andare a togliere gli inni delle varie squadre”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Come si fa a commissionare un inno a quell’inetto e raccomandato di Allevi?
    Musicista e compositore più incapace non ce n’è!
    Incredibile…

  2. Non avete capito che Allevi sta prendendo per il c…o il calcio italiano e soprsttutto i suoi dirigenti corrotti, burattini e ……??? Lo dico perchè io ho avuto la fortuna di conoscere Allevi di persona! Sembra un tipo ansioso e strano, quello che a scuola prenderebbero di mira purtroppo i bulli per dirvi, ma in realtà è intelligentissimo e soprattutto sveglissimo! Un genio insomma!
    Se andate a sentire le sue composizioni in pianoforte sono dei bellissimi brani, musica orecchiabilissima, piacevole e anche divertente in alcuni brani “jazzati”!

    Lui ha composto ritengo anch’io un obbrobrio, che sembra Star Wars o Superman di Williams misto ai Carmina Burana!
    Ma conoscendolo di persona l’ha fatto apposta, e ieri sul palco, tutto divertito e sghignazzante, ha voluto far intendere agli scemi presenti “Ora assorbitevi ‘sta schifezza!”, perchè chiedere un’inno, in questo momento, buttando via soldi per i diritti d’autore con tutti i problemi che ha il calcio italiano in fatto di corruzione, delinquenza e degrado, è UN’IDIOZIA!!!
    Fidatevi, quelli della Lega poi non manderanno più l’inno “O generosa!” negli stadi un po’ per l’imbarazzo, un po’ per l’iralità che suscita e per l’ira dei tifosi e quindi dei club che non lo vorranno più riprodotto prima delle partite con le squadre in campo!
    A quel punto Allevi li fregherà e farà causa alla Lega Serie A per violazione dei diritti d’autore e danni d’immagine, ottenendo un risarcimento milionario!!

    P.S.: se leggete il testo dell’inno e la sua traduzione c’è anche un sottile filo di polemica nei confronti di questi burattini corrotti e delinquenti che dirigono il calcio italiano!

  3. Ma se invece di pensare a queste ……… dell’inno, pensassero a far si che la gente vada allo stadio con la massima sicurezza e tranquillità, eliminando la delinquenza che c’e’ durante le partite, specialmente nella regione dei giallozzozzi e i ……ali

    Sempre FORZA VIOLA

  4. Tifoso Pignolo

    Non ci sta bene nemmeno che c’hanno spiegato come avverranno ste sonate, mma!! se la lega stabilisse che durante l’intervallo venissero offerti dei panini ci sarà sempre qualcuno che dirà che non va’ bene perchè dovevano distribuire bistecche ai ferri.

  5. VALLO A RACCONTARE AI GONZI !!!!!!!!!!!!
    QUESTO E’ SOLO IL PRIMO PASSO, TRA UN PO’ DI TEMPO, COME PER MAGIA, SAPRANNO INFILARCELO IN QUEL POSTO E TRANQUILLI …. GLI INNI SPARIRANNO.

    SE RIESCONO A FARCI BERE QUESTA PILLOLINA NEANCHE CE NE ACCORGEREMO CHE CE LO HANNO MESSO NEL ….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*