Bruno: “Il calcio italiano morirà tra poco, anche perché i finali di campionato sono finti”

PasqualeBruno

Non le manda mai a dire Pasquale Bruno, che dopo gli auspici espressi ieri in relazione a Bonucci, fa una previsione a Tuttomercatoweb sul futuro del calcio italiano: “Il calcio italiano morirà tra poco, in Europa non siamo competitivi. Bisogna dare il calcio in mano ai grandi ex come Maldini, Baggio o Baresi. Ci sarebbe un discorso serio e estremamente delicato da affrontare su chi comanda. Certo, mi dispiace per la gente che spende 18 euro per vedere la sua squadra e soffre… Anche perché l’unica cosa che odio del calcio italiano è che le ultime cinque gare sono tutte finte…”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. … le ultime 5 ok, ma quando serve a qualche potente, anche quelle prima! Le cosiddette “società satellite” son sempre esistite e state al servizio di alcune grandi per ripagare i favori ottenuti, vedi giocatori in prestito, concessionarie etc. etc. O no?

  2. Ma Pasquale i che glia in corpo pare un’aspide.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*