Questo sito contribuisce alla audience di

Bucchioni: “Fiorentina fantastica. Bernardeschi meraviglioso”

Enzo Bucchioni, nel suo editoriale su tuttomercatoweb.com parla della lotta al secondo posto tra Roma e Napoli: “Vedo meglio la squadra di Spalletti rispetto a quella di Sarri. Il Napoli gioca un calcio bellissimo (Insigne al massimo), ma non ha nel suo dna la gestione delle gare. Deve sempre andare al massimo e ieri sera era meno intenso. Due volte in vantaggio non ha saputo né chiudere, né controllare la partita, rischiando di perdere. E se è vero che la Fiorentina ha giocato una gara fantastica con un Bernardeschi che merita più di otto in pagella (semplicemente meraviglioso uomo squadra), è altrettanto vero che una squadra che vuole provare a vincere qualcosa come il Napoli, deve sapere anche rallentare, gestire”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. Se ieri la Viola non ha vinto è stata tutta colpa di Sousa. Hanno segnato il primo goal in fuorigioco (dopo averne fischiati due consecutivi e millimetrici a Kalinic) e la colpa è certamente di Sousa che non conta nulla in federazione. Tomovic ha letteralmente regalato una rete e la colpa non può che essere di Sousa che non ha saputo acquistare un difensore migliore. A 30 secondi dalla fine della partita perdiamo (per altro errore credo di Tomovic) la palla e poi facciamo un assurdo rigore e la colpa non può che essere di Sousa che non ha acquistato giocatori da Fiorentina e vincenti. Invece i grandi meriti sono tutti della dirigenza che in poco più di un anno sono stati capaci di tirare fuori un campione dal calibro di Bernardeschi; certo per tutto lo scorso campionato hanno obbligato Sousa a farlo soffrire su tutta la fascia per fargli acquisire forza, potenza e resistenza che adesso gli stanno consentendo di essere un giocatore a tutto campo capace di giocare al massimo per quasi 90 minuti. Hanno imposto a Sousa di far esordire Chiesa (ancora sconosciuto a tutti, allenatore compreso) subito in campionato con la Juve per far capire chiaramente al giovanotto che la Società credeva tantissimo in lui; certo hanno imposto a Sousa di non buttarlo allo sbaraglio essendo ancora un calciatore in crescita fisica e quindi soggetto ad infortuni in caso di sforzi continui. Purtroppo la società nulla ha potuto sulla volontà forte di Sousa (aveva prospettato lo sciopero degli allenamenti e di non presentarsi in panchina durante le partite) di disfarsi dei vari Salah, Joaquin, Savic e Alonso poiché non ritenuti all’altezza della Fiorentina mentre però sono riusciti, ma dopo grandi insistenze, ad imporre a Sousa l’acquisto di Kalinic dovendo però cedere alle insistenze assurde dell’allenatore per prendere i vari Kone, Tino Costa e Benalouane come aveva assurdamente insistito l’estate precedente per avere a disposizione Suarez, Verdu’ e Gilberto. E quest’anno? Ha voluto a tutti i costi giocatori di lunga durata perché riteneva di avere già in squadra delle alternative eccellenti.
    Per tutto questo è giustissimo che adesso il meglio del tifo viola e il meglio della Stampa e critica locale chieda a gran voce di cacciare Sousa.

  2. Fai un referendum e capirai chi è il pagliaccio GOBBO DARIO

  3. Re leone

    sempre il solito pagliaccio ahahahahah

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*