Bucchioni: “Ianis Hagi deve sveltirsi e liberarsi del padre”

Enzo Bucchioni, giornalista e opinionista, a Tuttomercatoweb.com parla dell’ultimo arrivato in casa Fiorentina, Ianis Hagi figlio del grande Gheorghe: “L’avevano già opzionato prima, è tecnicamente molto bravo, ma deve liberarsi del padre, perché già dice è più bravo di me, secondo deve sveltirsi un po’ per il campionato italiano, ma la Fiorentina avrà modo di farlo crescere, anche se ha già giocato in Serie A in Romania“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. E pensare che c’è gente che gli tocca andare a lavorare…
    Io questo lo manderei qualche anno in miniera!
    Così gli passa la voglia di dire bischerate!

  2. Noi invece quando ci libereremo di te, eh Bucchioni ?

  3. Erossi@gmail.com

    “Voglio trovare un senso a questa frase anche se questa frase un senso non c’è l’ha”.
    “Voglio trovare un senso a questo giornalista anche se questo girnalista un senso non cel’ha”

  4. Purtroppo è ancora giovane ci toccherá sorbirci i suoi sproloqui per molti anni

  5. Ma come si fa a liberarsi di bucchioni? Ma te tuttologo che vieni matematicame smentito non ti vergogni ad essere così presuntuoso? Bucchioni fai pena!

  6. Fiorentina doc, vedi il Bucchia quando scrive e scrive sotto il sole senza cappello e sappiano cosa succede quando stai sotto il sole senza cappello

  7. Fiorentino doc

    Ma un ti chieti mai te? Ma sa una sega Bucchioni di cosa deve o non deve fare Hagi. Ci scommetto la casa che non lo ha mai visto giocare una partita quindi cosa chiacchera ancora questo personaggio? Che un gli bastano le cavolate sul difensore, su Salah, su Sousa, sui 35 mil da spendere, sul colpo entro venerdì, sul rilancio ecc ecc che ha detto? Ora ne vuole dire anche sui giocatori? Quello che riteneva Suarez un grande colpo poi e Ranieri un allenatore scarso perchè non faceva giocare Benalouane. E’ l’ora di smetterla con questo ciarlatano perchè ogni volta che scrive spaccia sue assurde verità come il vero assoluto.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*