Questo sito contribuisce alla audience di

Bucchioni: “Il giallo Montella è appena iniziato. Lo consigliano anche per una panchina francese…”

MontellaMarassiIl futuro di Vincenzo Montella è, per qualcuno, un po’ incerto, alla luce delle ultime dichiarazioni del tecnico. Tra questi Enzo Bucchioni, direttore del QS, che nel suo editoriale per Tuttomercatoweb ha parlato della situazione dell’allenatore viola, facendo riferimento anche ad un consiglio speciale di Ranieri per il Monaco:L’ex Cavaliere, però tiene d’occhio anche Montella che piace molto e non da oggi. E’ uomo da giacca e cravatta, buon italiano, ottimi risultati. La coppia ideale sarebbe proprio Montella e Pradè direttore sportivo, ma la Fiorentina non mollerà tanto facilmente. Su Montella si è buttato anche il Monaco che proprio dal silurato Ranieri ha avuto l’ultimo consiglio: prendete l’ex romanista. Vedremo, il giallo è appena iniziato”.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

23 commenti

  1. Montella ci sta prendendo per il c…
    Vuole andare al milan e non ha esitato a creare un casino con la società e i tifosi.
    Dopo tutte le porcate che ha combinato quest’anno se ne puo’ andare tranquillamente..
    FV

  2. Bucchioni classico esempio di giornalista servo e privo di personalità che a seconda del vento pencola da una parte e da l’altra fino all’altro giorno diceva che il gioco di Montella ci aveva salvato nonostante le gravi assenze e invece ora a tutta bocca comincia a dire che Montella ha sbagliato gioco………………….meditate gente

  3. essendo cosi vicino alla società non credo che abbia inventato tutto ma credo che fondamentalmente qualche cosa ci sia.Io personalmente non penso che il problema principale da risolvere sia quello del tecnico bensi’ quello di trattenere i migliori calciatori anche perchè neanche allenatori tipo mourinho & company riescono a fare i miracoli con una squadra mediocre.
    P.S. il tiki taka sta passando di moda perchè molto prevedibile in più anche gli schemi su palle inattive non hanno funzionato

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*