Questo sito contribuisce alla audience di

Bucchioni: “Prima di dare Borja Valero potevano fare qualche colpo ma neanche lui è un santo. Inspiegabile anche Scalera”

A Radio Bruno, Enzo Bucchioni commenta la vicenda Borja Valero: “Hanno sbagliato la comunicazione, tanto per cambiare, nel dire bugie, come quella di Cognigni venerdì scorso, senza contraltare. Quando si dicono le cose vere, i tifosi capiscono sempre; siccome su Bernardeschi hanno capito che non è un calciatore entrato nel cuore della tifoseria, allora sono stati più franchi. Per Borja Valero non hanno calcolato l’affetto dei tifosi verso questo calciatore e hanno fatto passare un messaggio sbagliato, senza intervenire nei tempi giusti. Io non lo farei andare via in questo momento, perché la Fiorentina sta smantellando una squadra e le sensazioni sono brutte, perché vendere Borja Valero prima di far arrivare magari qualcuno che soddisfi la piazza? Questa è la follia “mercatizia”. Detto ciò, lui è da vari mesi che sta chiedendo il rinnovo fino al 2021, per cui non è così vero che vuole rimanere a Firenze a tutti i costi. Per quale motivo lega la permanenza al prolungamento del contratto? Tutto legittimo, però non facciamo passare nessuno per santo. Se fosse stato proposto il rinnovo? Corvino è un mercante e cerca di fare i suoi interessi, i valori non c’entrano nulla. Se avessero capito che questo è un giocatore particolare, gli avrebbero detto che è una bandiera. Invece no, il limite della Fiorentina è questo, ma il conto economico però non torna sempre. Poi soprattutto Cognigni si meraviglia del perché non è amato, perché non capisce l’essenza del calcio. Scalera è un’altra questione inspiegabile, sei mesi fa Corvino si beava del grande colpo che aveva fatto, anticipando tutti, e ora per 100.000 lo lascia andare? Tutte queste cose non tornano”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

18 commenti

  1. Alessandro, Toscana

    I DV stanno smobilitando, l’ultima fuffa di propaganda era la presentazione della cittadella Viola, ma a domanda specifica sui costi ed investimenti, lunghi silenzi, sguardi imbarazzati e risposta da 3° elementare, con l’ennesima bugia (“se non troviamo investitori i soldi li mettiamo noi”), ma in realtà non li vogliono mettere, tutto qui!(andate a rivedere il video dell’intervista a Gnigni e ADV)
    E soprattutto la società è in fase di vendita, loro sono bravi a non far trapelare nulla, corvino è qui per liquidare(2 anni di contratto, guarda un pò, scade nel 2018) entro dicembre la Viola sarà venduta, e lui dovrà fare da traghettatore per i conti insieme a Gnigni, è semplice!
    Aggiungo solo una cosa…. FINALMETE I CIABATTINI INCOMPETENTI SE NE VANNO, STAPPERO’ UNA BOTTIGLIA DI BRUNELLO PER FESTEGGIARE!!!!
    E marcoDValeale, con i suoi compari lecchini spero sparisca per sempre, eche tutti i suoi soldi(dice che è molto ricco) se li possa spendere in medicine…. inutili…..

  2. visto che chi accusa borja dice sempre che voleva più soldi mentre in realtà probabilmente se lo sarebbe ridotto visto che si parlava da tempo di un suo prolungamento così che chiudesse qui ovviamente con un contratto spalmato in più anni come accade in questi casi.probabilmente avrebbe fatto parte della fiorentina in altra veste appesi gli scarpini al chiodo in caso di rinnovo che si parlava anche di ciò ed effettivamente pareva davvero che volesse legarsi a vita a Firenze e la sua eventuale voglia di rinnovo mi fa credere solo ciò e ricordo cmq che Borja come bandiera viola erano proclami dei vertici viola. Evidentemente non avevano questa voglia e non più ed é un peccato quando cambi così tanto non avere un punto fermo dentro e fuori dal campo.
    Come é un peccato perdere un ragazzo promettente che avevano già in rosa e qu8ndi costava 2 soldi memtre x scommette sui dicks o il portiere polacco( il portiere poi non troverá spazio che é in uno dei pochi ruoli coperti dove buttare soldi non era il caso sopratutto se poi prendi Sportiello che é quasi un suo coetaneo)o i milic o i giovani che magari vengono da realtá ancora più diverse e danno meno garanzie e non per forza hanno più classe che anche i giovanissimi quando iniziano a mettersi in mostra costano abbastanza,molto di più delle tue pianticelle per cui é fissato premio di valorizzazione nel caso si mettessero in luce.
    Ma vanificano sempre ciò , sembrano il real quando regalarano robben e sneider perché era cambiata presidenza qua però non so contro chi vanko, altri dirigenti? Macia che controriscattò bernardeschi dopo prestito con premio di valorizazione introdotto da lui?
    Oppure cedon borja per ripicca verso i tifosi per una frase o uno striscione dopo qualche bugia o passo falso dentro e fuori dal campo?
    Cuadrado un regalo x firenze. Salah?i 18 milioni son pronti?
    Montella è cattivo vogliamo gente entusiasta ecco sousa.
    Dopo 6 mesi però é diventato cattivo anche Sousa come prima di Montella anche Prandelli. Macia etc. Bo

  3. MarcoDELLAVALLEALÈALÈ

    Ma io ci sono sempre anche se non commento caro il mio duca. Non preoccuparti che mi diverto un sacco con i commenti e gli articoli che si leggono quotidianamente sui siti. Continuate, non fermatevi.

  4. Meno male è tornato marco della valleale’ale’!! …… è difficile trovare una forma di intelligenza come la tua…… forse il National geographic o il capitano Kirk con le sue escursioni a bordo della enterprise riuscirebbero in questa impresa titanica…….

  5. Bucchioni svegliati che ormai non ti resta più di tanto visti i vaneggiamenti che fai, figurati se in fase di mercato quando bleffare può farti guadagnare o risparmiare qualche milione un dirigente possa farsi scrupoli a raccontare una balla solo per farti piacere.

  6. Stefano, ma certo !!! È una macchinazione per impedire ai DV di spendere 400 milioni per lo stadio 😂😂
    È molto credibile come teoria, nn ne possiamo più di questo continuo sperpero di denaro da parte dei DV per la Fiorentina.
    😂😂😂😂

  7. Ma che cosa strana , in una scacchiera direi che lui e Calamai hanno fatto l’arrocco !!!

  8. Dellavalledipendente, chissenestrafrega di Scalera. Dopo Milic, Olivera, Toledo, Cristoforo, De Maio, è lecito avere dubbi su Gaspar e Milencovic.
    Poi se uno vole fare lo struzzo e mettere la testa sotto la sabbia ….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*