Questo sito contribuisce alla audience di

Bucchioni: “La Fiorentina subisce le decisioni di Bernardeschi e Kalinic. Corvino dimostri di non essere finito”

Enzo Bucchioni, giornalista, a Radio Bruno parla così del momento attuale della Fiorentina: “Pioli è atteso da una grande sfida ma questa stagione può essere il rilancio per lui e per la Fiorentina. Deve sbagliare il meno possibile e oggi ha detto tutto giusto. Importante che abbia detto che gli hanno promesso una Fiorentina competitiva anche se le difficoltà sono davanti agli occhi di tutti. Con i soldi che arriveranno da Kalinic e Bernardeschi la Fiorentina dovrà acquistare giocatori più forti di quelli che sono arrivati ad oggi per costruire una nuova spina dorsale della squadra. Sono sorpreso perché siamo al 10 di luglio con i casi tutti aperti e Corvino sapeva da mesi che avrebbe dovuto risolvere Kalinic, Bernardeschi e Borja Valero, mi sarei aspettato un altro atteggiamento. Ora la Fiorentina può solo subire le decisioni di Bernardeschi e Kalinic. Il Milan non darà mai 30 milioni per Kalinic, sono tutte situazioni che andavano gestite prima e meglio. Ora mi aspetto il Corvino vero per fare una Fiorentina ma ancora non l’ho visto. Spero che in questo mercato dimostri di non essere finito”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

22 commenti

  1. Le altre società aspettano tanto sanno che alla Fiorentina prima di comprare si deve vendere….e alla fine sul prezzo la spuntano Juve e Milan

  2. Leggo l’articolo di E.B. e mi chiedo che cosa voglia dire quando afferma che da Corvino si stava aspettando un altro atteggiamento. Berna aveva detto di voler essere la nuova bandiera della F. , che era onorato dell’offerta ricevuta per il rinnovo contrattuale. Aveva chiesto prima di accettare di parlare con ADV. Da ADV silenzio. Kalinic ha detto che vuole andare al Milan. Sono convinto che lo prenderebbero gratis anche subito ma se la F. chiede 30 mln e quelli non vogliono pagare, cosa dovrebbe fare Corvino? Tante chiacchiere inutili e dannose potrebbero essere risparmiate.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*