Bucchioni: “La parola scudetto non è un tabù per lo spogliatoio. Domani una sfida difficile su un campo non al top”

Ecco le parole di Enzo Bucchioni, giornalista e opinionista, rilasciate a Radio Bruno in merito al momento viola: “Quest’anno il gruppo è arrivato alla sua maturazione. Se due giocatori come Berna e Ilicic hanno fatto le dichiarazioni dei giorni scorsi credo significhi che questa squadra ha grande convinzione. Certo, ci sono squadre tecnicamente più forti ma il fatto che la parola scudetto non faccia più paura all’interno dello spogliatoio è una novità positiva per l’ambiente viola. Per quel che riguarda la sfida di domani da Sousa mi aspetto una sorpresa. Sulla fascia destra Bernardeschi è forse più disciplinato di Rebic ma molto dipenderà anche dall’attaccante che giocherà là davanti. La Samp è strana, alterna prestazioni buone e non. Tatticamente la viola non le è inferiore, domani può far bene nonostante un campo non in perfette condizioni. Zenga? Quest’anno lo trovo maturato rispetto alle precedenti esperienze in panchina.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Rigore per il bilan? Attenzione che sta per tornare il ritornello, se succederà sarò curioso di sentire i commenti di Miha, se non avrà peli sulla lingua come suo solito o se si adeguerà ad avere favori come tutti.

  2. A me fa paura quel campo di patate che non ci permetterà di fare il nostro possesso palla.
    In più ha due attaccanti veloci e la difesa a 3 li soffrirà parecchio.

  3. Ragazzi, ho visto il 1° tempo di mil-at ed è un Milan dominato dall’Atalanta, non ci sono state azioni di rilievo ma c’è da notare che l’arbitro sorvola su ogni intervento scorretto dei milanisti mentre è fiscale con i Bergamaschi, x me c’erano 2 ammonizioni, una x Montolivo e una clamorosa x De Ciglio, invece dopo pochi minuti ha ammonito Cigarini x un fallo che non c’è stato, se il milan ritorna su ne rivedremo delle belle.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*