Bucchioni: “Salah? Chelsea e Roma aspettano l’ok della Fiorentina. Viola su Astori”

image

Enzo Bucchioni, giornalista e opinionista, scrive così sul editoriale su Tuttomercatoweb.com: “Dopo giorni di stand-by la trattativa per Salah si è sbloccata ieri, il Chelsea ha detto ok al prestito con obbligo di riscatto a 20 milioni per la Roma, ma tutti fanno tutto senza l’oste-Fiorentina. Il Chelsea deve aver l’ok anche dei viola che aspettano un risarcimento tecnico (lo spagnolo Romeu?) o economico per non deferire Salah che rischierebbe una squalifica di sei mesi. Un giallo con la parola fine all’orizzonte. Sempre la Fiorentina, venduto Savic, si è fiondata su Astori che non è convinto del Napoli. Il suo procuratore Vigorelli, fra l’altro, deve rimediare allo sgarbo Storari con i viola e l’operazione ha il suo placet e quello dell’altro procuratore Contratto ex giocatore della Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Fradiacono una ….. dopo l’altra é zouma 40 mln di clausola e iturbe altri 40.
    Il Chelsea ci dara x sua volontà un premio di valorizzazione…cosa vuol dire? Una percentuale sulla differenza tra i 16 che prendeva da noi e i 20+bonus che incassa dai giallozozzi.
    Cerchiamo di connettere il cervello prima di parlare su..poi noi si ha la possibilità di deferire il giocatore ma da questo ad incassare 100 mln x uno da 25 scarsi é l’ennesima …….

  2. Meglio Tonelli, 5 gol in serie A, e fiorentino DOC… come dice Claudio Nassi

  3. Il Chelsea e la Roma aspettano l’ok della Fiorentina bene fossi la società viola direi volete il mio ok non c’è problema TE Chelsea mi indennizzi con Zouma oppure i soldi che mi ci vuole per portare a Firenze Mammana e te Roma mi da in prestito con diritto di riscatto Iturbe , altrimenti io faccio saltare l’affare prendere o lasciare.

  4. Sono d’accordo con FRAGNSIM

  5. Per favore non prendiamo Astori solo perché c’è lo danno volentieri….

  6. Astori non è che mi convince tanto, quasi nulla, possibile che non ci sia un centrale italiano meglio di lui alla nostra portata?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*