Bucchioni: “Se Diego Della Valle non apre i cordoni della borsa non c’è da aspettarsi molto. E senza lo stadio…”

Bucchioni primo piano

L’ex direttore del QS, Enzo Bucchioni, ha parlato del prosieguo del mercato della Fiorentina su Radio Bruno, dicendo: “Se Diego Della Valle non chiama Cognigni e gli dice di aprire i cordoni della borsa, mi aspetto ben poco. Del resto è già stato spiegato come Corvino abbia l’ordine di rientrare tagliando gli ingaggi e cedendo. La sensazione è che senza stadio non ci possa essere un cambio di prospettive”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

34 commenti

  1. È giunto il momento di far capire alle sorelline permalose che c’hanno rotto le pa*** e che se ne devono andare da firenze. Noi siamo firenze, loro meritano l’ascoli! Una domanda per la redazione domenica alla festa ci saranno anche adv e ddv?

  2. Se anche il pessimo Buk dopo anni di slinguamenti critica i fratellini , siamo proprio in buca !!!!!! Contestazione totale o Firenze è già morta? Quest’anno si rischia seriamente la lotta per restare in A, al fi la dei giocatori più o meno scarsi, c’è grande sfavamento e crisi motivazionale. Se ne perdiamo 3 in fila scoppia la bomba,

  3. Se non investi nell’azienda spiegami come fai a fare aumentare il fatturato….
    Il bacino d’utenza è il mondo….ma per aumentarlo bisogna investire e vincere….

    Tanto per capire:
    Ieri sera i miei due bambini (5 e 8 anni), dopo la ridicola partita che abbiamo fatto, hanno detto che loro tifano per Real e il Barcellona…. eppure non abitano li e non ci sono mai stati…
    Se vinci solletichi l’attenzione e la passione in tutto il mondo… se tiri a campare fai andare via la passione anche ai più incalliti tifosi…

  4. Foglionico ci puoi giurare che vengo anch’io..cacciamo è più corretto hai ragione. Fatte le debite correzioni grammaticali ribadisco CONTESTAZIONE SERIA! BASTA CIANCIARE ALL’INFINITO HANNO FATTO ABBASTANZA E NON MERITANO ALTRO TEMPO.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*