Bucchioni: “Sousa via a giugno. La Fiorentina vuole aprire un altro ciclo”

Enzo Bucchioni, giornalista, su tuttomercatoweb.com scrive così a proposito del futuro di Sousa e della Fiorentina: “La sconfitta con il Paok complica di pochissimo la classifica, ma la gestione della gara non è piaciuta. Troppi alti e bassi, non si trova continuità e le parole di Sousa su Bernardeschi «andrà in una squadra con più ambizioni della Fiorentina», hanno allargato il solco fra la proprietà, la tifoseria e Sousa. L’allenatore portoghese non sarà riconfermato per diverse ragioni, fra l’altro la Fiorentina vuole aprire un nuovo ciclo a giugno ed è giusto farlo con un tecnico diverso. Sousa ha tre possibilità per restare a Firenze: 1) Conquistare un posto in Champions 2) Vincere la coppa Italia 3) Vincere l’Europa League. Veda lui”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

29 commenti

  1. Sousa ha detto sconvenientemente quello che tutti sappiamo.
    Corvino ha detto, convenientemente ciò che è gradito alla Società e ai suoi sostenitori.

    “L’adulazione acquista amici, la verità nemici”. Seneca

  2. Se la Societa’ fosse seria prenderebbe Sousa e lo caccerebbe costi quel che costi…ma siccome questa Societa’ seria non e’ ,Sousa resta fino a scadenza.Ma se Sousa si comporta così e’ perche’ si e’ reso conto della pochezza delle persone da cui e’ circondato ,ecco allora che invita Bernardeschi ad andarsene e di non rimanere in questa botteguccia.Se le cose succedono un motivo c ‘ e’ ,quindi se la mancanza di rispetto parte da chi comanda,non si puo’ pensare, che chi viene stipendiato ,non lo capisca e che quindi il rapporto non si deteriori.La gobba ha dovuto vendere Pogba,ma ha reinvestito quanto preso,qui c e’ stato negli anni un progressivo impoverimento qualitativo espressione 1) poca capacita’? 2)Vendetta contro gli insolente tifosi? 3)Ricatto verso i politici? O piu’ probabilmente ,in attesa di business,la societa’ viene lasciata galleggiare,mollata a se stessa eccetto quando c e’ da riscuotere.Quindi concludendo ,si puo’ infamare Sousa o Montella,Salah o Tomovic ma il nocciolo della vicenda va cercato altrove e i sopra citati ne sono i frutti

  3. Oh a Giugno… tra una quarantina di partite insomma, e chi se ne frega del nuovo ciclo a Giugno, c’è una vita prima di Giugno, io vivo ora, a fine Novembre, non me ne frega nulla di Giugno, problemi di Corvino quelli, poi a Giugno che si fa, si pensa al Giugno dell’anno successivo? E’ pura idiozia, se Sousa fa bene quest’anno, come dice Bucchioni, magari gli propongono anche la conferma, se non farà bene, nessuna conferma e ognuno per la sua strada, dove sta il problema? Funziona così ovunque. Funziona così per Ancelotti, Mourinho, Allegri, Guardiola, perchè non dovrebbe funzionare così per Sousa?

  4. Nuovo ciclo? Ma non fatemi ridere…E quali sarebbero gli altri cicli? Cos’è un ciclo?

  5. Alessandro, Toscana

    Una signora società? ????? HAHAJAHAHAHA!!! POVERO BISCHERO CHE TU SEI!!!! Lecca Lecca vai!!!!

  6. lucabilly1963, da Atene, Grecia

    Le colpe di Sousa sono evidenti, soprattutto alla luce dello squallore della partita persa col PAOK. E` palese che voglia levarsi dai tre passi perche’ in societa` hanno detto A e fatto B come succede dall’ultimo Prandelli in poi. Questo che vuol dire: che la societa` e` composta di gente non seria che non fa’ il bene della Squadra, di Firenze, dei Tifosi. Il problema primo e` questo, poi viene tutto il resto.

  7. Caro Dario quanta presunzione . Professore di calcio e di imprenditoria!!! Sei una delle eccellenze dell’ Italia . Forse unico nel tuo genere..

  8. Stefano, anche Di Francesco è un allenatore ambizioso e te pensi che non finisca come i suoi predecessori sempre che venga .
    Gli allenatori bravi vogliono vincere non vivacchiare.

  9. Leo69, l’allenatore giusto per te che vuole rimanere sono D. Rossi Galeone Mondonico se ancora allena allenatori vecchi che gli basta allenare qualcuno , gli allenatori che vogliono emergere non vengono alla Fiorentina perché hanno capito che tanto qui non c’è ambizione alla faccia di Corvino che dice il contrario.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*