Questo sito contribuisce alla audience di

Bucciantini: “Clima da guerra civile. Ormai si gioisce per la cessione dei big”

Marco Bucciantini, giornalista de L’Unità, a Radio Blu parla così del momento della Fiorentina: “Adesso c’è un clima da guerra civile perché a seconda di ciò che dici vieni etichettato leccavalle o rosicone o contestatore. Di questa situazione è responsabile la società che dovrebbe lavorare per unire i tifosi e non alimentare un clima negativo. Siamo al paradosso perché si porta i tifosi a gioire per la cessione dei giocatori importanti. La Fiorentina dovrebbe ringraziare Bernardeschi che con quelle parole si è reso ancora più antipatico agli occhi dei tifosi facilitando così la cessione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20 commenti

  1. Te staresti bene dal tuo amico Maduro in Venezuela così impareresti cosa vuol dire guerra civile

  2. Il clima di tensione deve finire. Ora sostenere squadra e mister in campo e società sul mercato. Se si vuole si può ripartire. La critica non deve mancare ma deve essere costruttiva. I muro contro muro non vanno bene e qui un passo deve farlo anche la società.

  3. La guerra civile è un paradosso giornalistico di una persona molto acuta.
    Evidentemente chi nn lo capisce, tanto acuto nn è.

  4. Invece di sparare bischerate sulla fiorentina quando vai a sky prova a denunciare il fatto che il milan sta facendo la campagna acquisti con i soldi che le servivano x fare il closing poi imprestati da una finanziaria usa.fatti qyeste di domande no lecazzate

  5. marco jesi anti braccini

    l’aria non è irrespirabile sig bucciantini no non ancora,aspettiamo l’inizio del campionato perchè ormai la frattura è insanabile e non puo che peggiorare,ah ahah

  6. Non mi sembra che il clima a Firenze sia così da guerra civile…
    C’è chi contesta e c’è chi aspetta il lavoro della società.
    I giocatori che sono stati ceduti e quelli in odore di cessione sono quelli ampiamente previsti, quindi niente di nuovo.

  7. Caro Bucciantini. tu ti tiri fuori da tutto, proprio tu, rosicone inguaribile, per metà leccavalle e metà contestatore. La società prende atto di una rivolta degli stessi giocatori aizzati e plagiati da uno stormo di procuratori alla ricerca della prebenda. Bernardeschi e Borja non immaginano che dovranno fare tanta panchina, con le tasche piene di soldi ma con il cruccio di non servire a nulla.

  8. Guerra civile? Fatti meno ……. fa caldo

  9. clima da guerra civile? ma si rende conto questo signore della ……. che scrive? ma la redazione non dovrebbe censurare tale ……?

  10. Bucciantini, mi sembra che tu esageri un minimo, no? ” Clima da guerra civile ” dove ? per due striscioni e due cori di contestazione ? e allora te le ricordi le contestazioni ! Pontello, VCG…te ne ricordi ? oppure ti da noia essere chiamato ” leccavalle” oppure ” contestatore” ? nella vita, e soprattutto in quella giornalistica, a volte si devono esprimere delle idee che prevedono una presa di posizione, e siccome te sei un giornalista, non credo che dovrebbe essere un problema insormontabile per te, no ? il giornalismo asettico super partes tipo vecchio stile anglosassone non essite più in nessun posto da decine di anni, per cui, Bucciantini, scrivi quello che pensi e poi pazienza se ti criticano….Una mia opinione su quanto hai scritto : condivido solo la parte relativa alla responsabilità della Società nella divisione dei tifosi, per il resto non sono d’accordo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*