Questo sito contribuisce alla audience di

Bucciantini: “La Fiorentina lascia impressioni ambivalenti. La corsa all’Europa League è ancora aperta”

Marco Bucciantini, giornalista de L’Unità, ha parlato a Radio Blu: “La Fiorentina lascia impressioni ambivalenti, non è la prima volta che vinciamo all’ultimo minuto. L’assist è un segnale nuovo da un giocatore nuovo (Saponara, ndr). Servono settanta punti per andare in Europa League, la Fiorentina è ancora in corsa può fare molti punti e giocarsi gli scontri diretti contro Inter e Lazio in casa. E’ bello vincere e dare segnali di presenza. Voglio pensare al presente, il futuro lo aspetto. Ricordiamoci che non si può programmare il futuro senza pensare al passato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Le ultime partite giocate sono lo specchio della stagione, più ancora di roboanti sconfitte come quelle di Roma e col Borussia.Io non contesto la serietà nè di allenatore nè dei giocatori, tantomeno la volontà della società di allestire una squadra più che dignitosa, ma il filo conduttore di base di questa stagione è la mancanza di stimoli.Giocatori che avevano manifestato chiaramente la volontà di andarsene (Badelj), altri messi in partenza e poi tenuti per volontà popolare (Borja Valero), gente a fine contratto (Gonzalo), lune storte (Ilicic), tutte colonne della scorsa stagione sulla quale la società aveva fatto la chiara scelta di puntare per l inizio di un nuovo corso.In un contesto così anche i nuovi, buoni o meno buoni che fossero, non hanno trovato le giuste condizioni per esprimersi.E vengo all allenatore: brava persona, buon tecnico ma nel momento in cui si professano come fondamentali concetti come competitività e ambizione e si crede che siano venuti meno principalmente nella sua persona, non vedo come si possa avere la faccia di bronzo di non dimettersi.E qui vengo alla società: tenere un allenatore che aveva espresso chiaramente questo malcontento è stato un errore madornale.La mancanza di alternative non giustifica la scelta.Nel calcio di oggi le motivazioni valgono più delle doti tecniche.Non a caso sopra le righe si sono visti solo Chiesa (giovane in rampa di lancio), Bernardeschi (talento all ultimo salto per la consacrazione),Kalinic (già lanciato verso palcoscenici di altro livello).Beh l allenatore, anziche incastrarsi nella sua supponenza avrebbe dovuto dare per primo questo tipo di input altrimenti lasciare con dignità rassegnando le sue dimissioni.Nin lo ha fatto e adesso paga una contestazione anche esagerata nei suoi confronti.Firenze ama ma se tradita perdona difficilmente.

  2. Ma quando la lascia l’Unità il Bucciantini? Come fa a stare in quell’ambiente deteriore? Ti modifica la genetica stare a contatto coi soggetti che operano ORMAI su quel giornale. Di questo passo mi si modifica la genetica pure del talentuoso Bucciantini. Mai sottovalutare il contatto prossimo con soggetti come Renzi, Rondolino e l’abominevole LAVIA…. brrr… LAVIA… già me l’immagino il Bucciantini che consola il buon CUFFARO sulle disavventure del Palermo… con Lavia convitato di pietra, Lavia… brrr… Cuffaro e Bucciantini, bella coppia. Cuffaro, Renzi e Bucciantini: https://www.youtube.com/watch?v=G02GUVjfd5A

    E pensare che una volta si rischiava di morire democristiani, ora si muore Renziani… meglio pensare al calcio, vai Bucciantini! Auguri! E Forza Fiorentina!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*