Bucciantini: “Sousa cerca la polemica. Malumore dei tifosi legato alla mancata partecipazione dei Della Valle alla Fiorentina”

Marco Bucciantini, giornalista de L’Unità, a Radio Blu: “Sousa in conferenza stampa ha sempre mandato messaggi sibillini verso la società. Lui è padrone della sua comunicazione ma cerca le polemiche nelle conferenze stampa sminuendo il suo lavoro e quello della squadra. Il malessere dei fiorentini riguarda la mancata partecipazione dei Della Valle, è un malessere sentimentale. Tanti chiedono semplicemente alla proprietà di vivere in maniera diversa la Fiorentina. A Firenze bisogna tornare a produrre calcio con i giovani, così i tifosi tornerebbero più vicini. E’ insopportabile pensare che Paulo Sousa e Diego Della Valle non si siano mai parlati”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. lucabilly1963

    Il discorso della vicinanza della proprieta` alla Fiorentina e` riduttivo. Ci siamo chiesti come mai ci sono tifosi che ancora oggi osannano VCG? Semplice, Firenze e` umore, passione e sentimento da secoli. I DV hanno dimostrato di gestire una squadra di calcio come un’azienda calzaturiera quindi nessun bisogno di umore, passione e sentimento, ma solo programmazione volta al risultato imprenditoriale. La ricetta per una scarpa non e` quella per un pallone. Semplice.

  2. “con i giovani si fanno solo annate, sempre annata permettendo. la fiorentina ha bisogno di veri giocatori”

  3. Come si fa a difendere un gobbo di m……che ha dimostrato solo di essere presuntuoso e scorretto? Andate a vedere la sua luminosa e limpida carriera!!!! Ha fatto danni seri…..(vedi Pasqual e Guerini due bandiere viola), ha perso con Genoa, Palermo pareggiato con il Crotone, vinto con il Cagliari e Pescara al 95…..Ci vuole una bella faccia tosta x difenderlo!!!

  4. fiorenzo sacco

    poche balle: il malessere dei fiorentini è legato al fatto che i risultati non sono esaltanti. Se ne fregano della vicinanza della proprietà!

  5. In compenso Sousa ha parlato qualche volta con Cognigni, e se ne è pentito amaramente, la prossimità con l’ABOMINIO COGNIGNI lo ha spedito in depressione sistematica e conclamata, ha perso il sonno e i sogni, si è progressivamente trasformato in uno zombie un pò impertinente, a causa del Soffio Nero del Cognigni. Oh ma il Cognigni col suo Soffio Nero ha ammorbato e ucciso numerose vittime: PRANDELLI, MONTELLA, PRADE’, MEINI, MACIA…. e altri. Ha una tacchetta per ogni sua vittima sulla sua penna stregonica da ragioniere. Non parlate col Cognigni, non lo guardate negli occhi, stategli lontano, o umani, il suo SOFFIO NERO è in agguato, eppure abbiamo questo essere a decidere i destini della nostra Fiorentina, immaginate una maledizione più grande? COGNIGNI OUT!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*