Questo sito contribuisce alla audience di

Bucciantini: “Spalletti vuole Borja Valero, ma lui vuole Firenze. Fiorentina azienda fatta male”

Marco Bucciantini, giornalista de L’Unità, a Radio Blu parla così: “Spalletti ha sempre voluto Borja Valero e lo vorrà anche ora all’Inter mentre ha più dubbi su Bernardeschi. E’ un giocatore che vogliono ancora le grandi squadre e i grandi allenatori. Nell’ultima stagione non è riuscito ad esprimersi, ma io lo terrei alla Fiorentina anche perché ormai non lo monetizzi più di tanto e quindi preferisco averlo qui. Va considerato inoltre che Borja Valero è uno di quelli che ha più voglia di rimanere a Firenze. La Fiorentina è un’azienda fatta male e non può essere colpa solo dei dirigenti ma anche dei proprietari. Se negli ultimi anni tante squadre sono cresciute esponenzialmente la Fiorentina è leggermente peggiorata. Di Francesco piaceva tantissimo a Corvino e ai Della Valle, gli altri allenatori, compreso Pioli, piacevano ma un po’ meno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

30 commenti

  1. Perché attaccare uno come VAN che motiva in maniera esaustiva le proprie opinioni. Boh! Proprio non lo capisco….

  2. No, ma poi con i produttori cinematografici abbiamo già dato.

  3. Vedi allora che ti lamenti troppo e qualcosa di tuo gradimento ce l’hanno? Se avevi de laurentiis come presidente al massimo ti puppavi il dvd con le 100 migliori flatulenze di de sica…

  4. Ti dirò le scarpe sono l’unico campo nel quale i tuoi amici riescono bene, digli di insistere e di lasciare il resto.
    Calcio e trenini, nn fanno per loro

  5. Visto che la tua sparata nel mucchio credo sia riferita a me ti rispondo volentieri.
    Vedi a me del curriculum del tuo “buccia” importa il giusto anche perché non credo che scrivere all’unità ti renda il nuovo brera, semplicemente quando non sono d’accordo su qualcosa lo scrivo cercando di motivarlo che sia filo-societario o no.
    Tu sei liberissimo di avere il tuo pensiero ma casomai esprimilo confutando quello che ho detto non lasciandoti andare a smaccate elegie del saggio di turno o arrogandoti il diritto di distribuire patenti di tifo.
    Cmq mi spiace deluderti ma i dv non sono miei datori di lavoro però tranquillo casomai succedesse in futuro ti prometto che un paio di mocassini omaggio non te li toglie nessuno.

  6. Per i saccettelli tuttologi esperti di alta finanza e bilanci, ricordo solo che il Buccia nn è propriamente un “giornalista locale”, lavorando a Roma in un giornale di cui è stato fino a poco tempo fa direttore.
    È uno dei tre opinionisti dello Sky in chiaro per le competizioni europee.
    Questo, chi segue il calcio lo sa bene. Dunque mi viene il sospetto che tutti questi professoroni e professorini che intervengono (sempre quando c’è un attacco alla proprietà) nn siano nemmeno tifosi di calcio, figuriamoci della Fiorentina.
    In ogni caso fate sapere al vostro datore di lavoro che qui nn c’è più trippa per gatti.

  7. Corvino indifendibile assolutamente non competente per squadre ambiziose. Gli acquisti li fa per delega e sui costi non ci vedo chiaro. Società seria ma non in sintonia con il mondo del calcio. Sta ai media ,ai commentatori ed opinionisti, a giornalisti e responsabili del tifo viola a fare in modo che la società sia messa al corrente .Non servono le contestazioni rumorose ma ragionare sui fatti.

  8. Fradiavolo lo scrivi anche Te, non vedi sostanziali differenze col Napoli. Bene l’unica differenza stà non certo nell’ultimo mercato ma nei precedenti dove non hai mai preso un giovane su cui costruire la squadra. L’errore stà nel fatto che passavano gli anni invecchiavano i migliori e dietro non c’è nessuno. Se ci fai caso i nuovi sono del settore giovanile, nessun investimento sui giovani italiani o stranieri. Corvino ha certo i suoi difetti, ma comunque qualche giocatore giovane l’ha preso. L’ultimo mercato ha toppato clamorosamente ma è anche vero che i giocatori o sei il Real Madrid che compri cosa vuoi o se no li devi puntare qualche anno prima, il Corvo ha avuto solo qualche mese per fare il mercato. Valutiamolo dopo questo mercato.

  9. Sì ch'io fui sesto tra cotanto senno

    @VAn
    Ciao . Non ho la benché minima preparazione per poter parlare con te in termini economico finanziari, quindi perdonami se faccio questa battuta . Il nostro presidente esecutivo Cognigni ha continuato fino ad ” ieri ” a contestare le ” nefandezze ‘ economiche comminate da Prade’ …diciamo dall’affare Gomez Rossi …insomma da allora è un pianto greco . Mi sembra la storia delle accise che paghiamo sui carburanti sul terremoto nel Belice dal 1968 …a quest’ora sarebbe stato ricostruito interamente due volte . Io ci vedo del marcio in tutti e due i casi ….

  10. I bilanci non funzionano come sulla pagina acquisti della gazzetta con i + e i – ma sono più complessi tra ammortamenti e forme di pagamento varie quindi dire che con jovetic hai pagato gomez e rossi è un po troppo semplicistico, come i famosi 33 per cuadrado che poi in realtà tra tutto sono risultati una plusvalenza per meno di 10.
    Il napoli ha sicuramente azzeccato più acquisti di noi ma considera che spende solo per la prima squadra, non ha settore giovanile, non ha centro sportivo, ha uno stadio cesso che gli rattoppa il comune e stai tranquillo che lì un borja era già stato venduto alla faccia dell’amore dei tifosi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*