Buso: “Si parla tanto del Milan ma la Fiorentina non è da meno con i giovani. Babacar? Deve crescere ma è anche troppo criticato”

L’ex tecnico della Primavera viola Renato Buso a Radio Bruno parla del lancio dei giovani viola in prima squadra: “E’ una linea giovane, da Babacar a Chiesa ed allo stesso Bernardeschi, che fa piacere. Sono tutti giocatori costruiti in casa, è una riscoperta che ha richiesto del lavoro e questo è un risultato molto importante, un plauso a tutto il settore giovanile e a chi ci ha lavorato perché portare tre ragazzi in Serie A nella Fiorentina non è poco. Si parla tanto del Milan ma anche i viola non sono da meno. Chiesa la vittoria di Sousa? E’ stata una sua intuizione, abbiamo visto l’esultanza dopo il gol al Qarabag; l’ha voluto ed impiegato, pur avendo alternative. Ovviamente fa piacere a tutta la società e a tutto il popolo viola. Poi Sousa non ha fatto solo questo, il suo lavoro fino a qui è stato ottimo, nonostante qualche alto e basso in questa stagione. Babacar discontinuo? Purtroppo nella crescita di un giocatore credo che debba migliorare sotto questo punto di vista, riuscendo ad affrontare tutte le partite con grande intensità e rabbia agonistica. Da lui ci si aspetta molto, anche se a volte è criticato fin troppo, ha segnato comunque gol importanti. Da unica punta? Baba attacca meno la profondità di Kalinic e lavora meno per la squadra, cerca di essere determinante più dentro l’area. Ma penso che spesso abbia giocato insieme ad un altro piuttosto che da punta singola”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*