Bye bye Zarate

Zarate in primo piano. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Come avete potuto leggere nel corso della giornata di ieri, con Kalinic che è rimasto alla Fiorentina, si sono aperte le porte dell’addio invece per Mauro Zarate (tra oggi e domani dovrebbero esserci le visite mediche). I viola dicono bye bye all’attaccante che torna a giocare in Inghilterra. In passato era stato al West Ham, questa volta tocca al Watford, dove c’è Walter Mazzarri nel ruolo di allenatore. Un’operazione da 2,5 milioni di euro, gli stessi che i viola avevano versato per garantirsi le sue prestazioni giusto un anno fa. Un addio che qualche rimpianto lo provoca perché comunque, nelle poche occasioni che Paulo Sousa aveva dato al giocatore, si era visto che poteva essere determinante. Bellissimo in questo senso il gol fatto al Napoli poco prima della sosta natalizia, che aveva fatto seguito a quello realizzato contro la Lazio e ai due messi a segno contro il Qarabag in Europa League.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

18 commenti

  1. Rispondo a te ma la risposta vale anche per chi la pensa come te …….. ma c’è qualcosa ….. qualunque cosa che vi vada bene?

  2. Non potendo avere la bistecca (vendita di Kalinic)Cognigni si contenta del lesso (vendita di Zarate).I clienti per ora tirano un respiro di sollievo,ormai consci che il nemico l abbiamo tra le mura di casa

  3. Mi spiace perché è un buon giocatore! Ciao maurito!

  4. Peccato io avrei venduto inutilicic o almeno se proprio vuoi venderlo fallo ad una cifra che rispecchia il suo valore 2.5 milioni sono molto pochi meno 8 milioni li si potevano chiedere

  5. Ragazzi…ci siamo liberati di un ingaggio importante……avanti con i givani…perez hagi…ecc

  6. supercannabilover

    Buon panchinaro nulla piu’

  7. Io non capisco come si fa’ uno come Zarate ha gennaio ma il Palo irritante Ilicic un si poteva mandarlo in Cina, ma che c***o dì Società

  8. Lo Juventino dice sempre le solite cose

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*