Questo sito contribuisce alla audience di

Caceres continua a rimbalzare. Ora per lui c’è il Milan

Prima Trabzonspor poi Fiorentina, poi la Premier League, adesso il Milan, Martin Caceres continua a rimbalzare da una parte all’altra. Adesso l’ex Juventus è atteso a Milanello per sostenere le visite con i rossoneri che dopo i tanti infortuni stanno pensando di rimpolpare la rosa con un elemento proprio come Caceres. Le condizioni fisiche del giocatore hanno destato tanti dubbi in tutte le squadre che lo hanno avvicinato, ora resta da vedere cosa farà il Milan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. MAURO,del lecchino dallo ai tuoi parenti stretti,che io e te non ci conosciamo neppure(menomale). Io del bilancio me ne frego,tanto non son soldi miei,ma conosco un minimo le dinamiche del calcio professionistico e a me pare che molti di voi chiacchierino avendo come esperienze calcistiche quelle della play station,di football manager e del fantacalcio della gazzetta o i discorsi del barrino sotto casa. Beh,ti do una dritta,quella roba lì non è calcio,quelli son discorsi a caso,tanto per passare il tempo.

  2. Stefano leccavalle a iosa difende ssempre l’operato dell’oste pugliese e della banda dei quattro. E’ soddisfatto dei trofei conquistati in quindici anni e quindi è contento dell’andazzo attuale. Per lui è naturale che i migliori giocatori vogliano andrsene e se è sempre per questioni di bilancio, anche minime a lui sta bene. Con gli occhi ben foderati di prosciutto non vede la realtà e le partite schifose tipo quella di ieri soprattutto in difesa, lui vede rosa, il coloro del prosciutto che ha sugli occhi.

  3. Ma caro stefano,e’ovvio che la mia era una frase un po provocatoria,pero’ il giocatore se non accetta è perché sa che è lui a mantenere ancora la baracca,e di valere di più di quanto la Fiorentina voglia far credere con quell’offerta.

  4. Ah,volevo anche rispondere a Rep e ad altri. Avete infamato la società per anni perché ha acquistato giocatori con problemi fisici e che non giocavano da mesi,e adesso siete qui a scrivere che Caceres andava preso per forza,anche se è stato scartato da alcune società perché non ha passato le visite,e sopratutto anche se è un anno intero che non gioca una partita. Se arrivasse anche domani,poi ci vorrebbe un mese e mezzo per farlo rientrare in forma fisica e fargli recuperare il ritmo partita,ammesso che sia a posto fisicamente. In pratica inizierebbe a metà marzo a giocare come faceva prima,sempre che sia ancora quello di prima(che era valido,ma certo non un fuoriclasse). E poi vi sbizzarrireste con commenti infamatori sulla società perché prende sempre giocatori rotti e fuori condizione. Un po’ di coerenza non guasterebbe.

  5. Ovvienvia MARIUS,ma che le studi le cappelle che scrivi????? Gonzalo va via perché ha trovato chi gli dà più soldi,stop,fine dei discorsi. Se l’offerta della Viola di 1,2 milioni netti non lo soddisfa è bene che vada,perché a 33 anni e con diversi acciacchi pregressi che ne minano la tenuta atletica e le prestazioni,non può pretendere di più. Scrivere che va via perché non gli hanno preso un altro centrale forte è la cosa più ridicola che abbia mai letto. Anche perché se oltre ad Astori si fosse preso Benatia o Miranda oppure Manolas,lui giocherebbe in panchina fisso anche se rinnovasse per cento anni.

  6. Caceres è un grande giocatore, lo ha dimostrato al Barcellona e alla Juventus, quando giocava…Dicono che non giocava, solo per problemi extracalcio, e non per questioni tecniche o fisiche.
    Corvino ha fatto l’ennesima ca***a a non prenderlo, costava zero, poteva dargli 2 milioni all’anno o qualcosa meno

  7. È da un anno che non gioca, fosse non dico buono ma arruolabile avrebbe già trovato squadra..

  8. Abbiamo preso Giuseppe Rossi quando era rotto, possiamo provare a prendere Caceres, che avrà mai….

  9. Ci serviva, anche zoppo.
    Anche giocando da sdraiato non potrebbe far peggio di Tomovic.
    Peccato.

  10. In cinque anni non siamo stati capaci di mettere un difensore destro forte ed esperto al fianco di gonzalo rodrguez.Questo era l’ultima speranza.Gonzalo se ne va giustamente! Ha dovuto tappare i buchi di tomovic per buona parte della sua carriera,e questa è la riconoscenza!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*