Questo sito contribuisce alla audience di

Calamai: “Bernardeschi era stato fatto fuori da Montella, complimenti a Sousa che ha avuto le pa*** per lanciare lui, Chiesa e gli altri”

L'allenatore Paulo Sousa. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

A Radio Blu Luca Calamai fa il punto sullo status della Fiorentina, con il mercato di gennaio dietro l’angolo: “L’Europa League garantisce un indotto, ad una squadra che arriva più o meno ai quarti, intorno ai 10-12 milioni di euro, per cui oggi la Fiorentina si chiede: ha senso anticipare qualcosa di quei 10 milioni per dare alla squadra una possibilità in più di andare in Europa? Per me la risposta sarebbe sì. E’ chiaro però che se la Fiorentina sbaglia queste 4 partite, non avrebbe allora troppo senso fare determinate operazioni. Sarebbe un anticipo che non avrebbe un risvolto immediato sui risultato, per altro sui tratterebbe di acquisti slegati dal prossimo allenatore. Rimango convinto che la Fiorentina possa arrivare sesta però qualcuno dovrà crollare, l’Atalanta o il Torino, la Lazio invece farà fatica ad arrivare dietro alla Fiorentina. Sousa? Gli vanno riconosciuti anche dei meriti: Bernardeschi era stato fatto fuori da Montella, lui è stato bravissimo a ripescarlo e a farne questo tipo di calciatore; Chiesa l’estate scorsa era già pronto ad andare in prestito alla Spal e invece Sousa l’ha bloccato per lanciarlo. Gli è andata male con Lezzerini e Perez ma ha avuto il coraggio di farli giocare. Per questo chapeau a lui, perché ha regalato un bottino potenziale da 50 milioni alla Fiorentina; sono pochi gli allenatori che hanno le p*** per far giocare i giovani”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. E comunque non sto dicendo che Montella non sia stato un buon allenatore nella Fiorentina anzi, direi che con Prandelli e Sousa rientra fra i migliori tre delle ultime stagioni. Sto dicendo che Sousa ha la rosa peggiore rispetto a Montella. Questo è un dato di fatto. Punto. Se andate a vedere i punti a fine stagione sono tutte e due li, non c’è differenza. Ma Sousa ha una rosa di qualità di inferiore rispetto a quella di Montella c’è poco da fare. E poi Sousa li lancia in giovani ed ha pure il coraggio di farlo nelle partite che contano. Vedi Chiesa.

  2. Ale.Vet.62

    non parlo del caso specifico ma in generale è come dice Deo. Il Berna non era l’unico a stare in panca. Evidentemente nell’era Montella c’erano nomi più altisonanti che potevano giocare. Questo la dice lunga sulla qualità della rosa con cui Sousa cerca di mettere insieme il pranzo con la cena. Vedi Tata, Ilicic, ecc… con Montella che facevano ?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*