Questo sito contribuisce alla audience di

Calamai: “Bernardeschi resterà un altro anno ma la sua cessione è inevitabile”

Luca Calamai, de La Gazzetta dello Sport, a Radio Blu parla così: “La Fiorentina a giugno deve prendere una strada, lavorare sui giovani per un paio di anni con l’obiettivo di avere una squadra che possa lottare per il quarto posto e stare con continuità nella Champions. Serve un progetto chiaro che prescinda dal nome di un giocatore. Bernardeschi? Ha ancora due anni di contratto e la posizione del procuratore è di dire che non c’è motivo di allungare un contratto che ha scadenza così lontana. Sta alla Fiorentina creare le condizioni per trattenere Bernardeschi un anno, perché di questo si parla, non resterà tanto di più a Firenze. E’ inevitabile la sua cessione. Il calcio italiano non ha la forza di tenere Bernardeschi e lo abbiamo visto anche in altre situazioni extra Fiorentina. Io credo che il ragazzo voglia restare un altro anno a Firenze perché giocare con continuità nell’anno del mondiale è la situazione ideale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

11 commenti

  1. Alla Fiorentina più che il tetto agli ingaggi servirebbe il tetto alle consulenze. Vedrete che allora i soldi ci sarebbero….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*