Calamai: “Chiesa ha la Fiorentina tatuata sulla pelle: Corvino recepisca il messaggio”

La corsa di Chiesa. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

A Radio Blu il giornalista Luca Calamai commenta il contributo che sta continuando a dare Chiesa: “Quando è entrato Chiesa abbiamo avuto tutti la sensazione che questo ragazzo avesse un qualcosa in più, insomma quasi che partecipasse ad un altro campionato o a un altro sport. Il suo messaggio è chiarissimo: il senso di appartenenza e la voglia, lui ha veramente la Fiorentina tatuata sulla pelle, lo si vede nel sacrificio che mette in campo, nella corsa e nell’inseguimento agli avversari, oltreché nelle giocate. E anche quando è andato a lamentarsi e a sfidare il portiere del Pescara che lo aveva sfidato. E’ una cosa da non fare ma il messaggio è giusto. Per cui il suo grande messaggio, che riguarda anche Bernardeschi è questo: avere dei giocatori che nascono e crescono con la Fiorentina è un valore aggiunto. Chi non vuole rimanere e vive Firenze come una tappa di passaggio può andarsene, che sia un’indicazione per Corvino“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*