Calamai: “La Cittadella Viola è il motore che può riaccendere la macchina Fiorentina”

Il giornalista Luca Calamai fa il suo quadro della situazione attuale della Fiorentina su Radio Blu: “Il risultato di Bergamo a questo punto non cambierebbe le sorti di questa stagione, meglio proiettarsi verso il 10 di marzo, quando verrà dato il via al percorso che porterà alla Cittadella Viola. Questa è l’occasione per riaccendere la macchina Fiorentina. Ci vorrà almeno un anno prima di trasformare quello che è un progetto serio in un qualcosa di operativo. Non abbiamo ‘vivacchiato’ male in questi anni, ma Firenze adesso vuole di più. Vorrei che il 10 marzo i Della Valle dichiarassero che l’obiettivo per il prossimo anno fosse quello di entrare tra le prime quattro in classifica, ovvero qualificarsi in Champions”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Stefano e invece qui ti sbagli perché me ne frega primo perché sono un tifoso secondo perché come dicono loro un cliente e terzo perché vorrei questi signori bugiardi e arroganti fuori dalle palle perché non puoi chiedere 200-250 ml quando fatturi 140 ml che è il vero reale valore della società , in fatto di fargli farela cittadella be li loro non tirano fuori un euro visto che stanno cercando o che hanno trovato partener che sganciano i soldi ecco perché mi interessa o ti devo fare un disegnino.

  2. FRADIAVOLO,ma che caxxo ti frega a te di quanto incasserebbero i DV dalla cessione della società. Se volete che i DV vadano via e al loro posto arrivi un magnate di livello mondiale,sarà bene che facciate il tifo perché i DV possano costruire la cittadella Viola e lo stadio,altrimenti una società media come la nostra potrà interessare imprenditori di medio calibro,come quello del Bologna o del Cagliari,non certamente i pesci grossi. Oggi una società come la ACF Fiorentina ha valore quasi zero per gli istituti bancari e di credito. Non possiede lo stadio,non possiede un centro sportivo,non possiede alloggi per i ragazzi del giovanile,in pratica non c’è niente di concreto riconducibile alla ACF Fiorentina. Solo i cartellini dei giocatori,che non valgono una mazza neppure fossero tutti Ronaldo perché oggi un calciatore vale cento,e domani si rompe i legamenti e diventerà uno che vale tre. Quale banca vorrà finanziare e coprire con fiedjussioni eventuali capitali per fare mercato o per pagare ingaggi alti? Te lo dico io,nessuna,zero assoluto. Quindi fate il tifo perché i DV possano costruire o almeno avere tutti permessi in regola per la costruzione di io che hanno in mente,altrimenti continuerete a bubare all’infinito anche se loro se ne andranno,dai retta a me.

  3. La famosa cittadella come la descrive lo scriba dei DV è solo il viatico per far una mega plusvalenza per Don Diego cosi potrà vendere la società alle cifre che vuole lui, che poi non sarebbe un male arrivano nuovi proprietari con i soldi perché gente che investi fra 200-250 ml non sono certo gli Zamparini o Preziosi di turno e come dicevo cosi almeno chi ancora difende i DV capirà una volta per sempre che l’hanno presi per il sellino.

  4. Io vorrei che il nuovo stadio venisse intitolato al mecenate del calcio fiorentino Mario Cognigni.

  5. Darioneviola

    … Ma quale cittadella ?!?!?!?

  6. Via i ciabattini da firenze!

  7. Cmq il progetto con l’ingresso di nuovi soci i partner possono comprare i terreni Unipol e fare altri investimenti il famoso centro sportivo con strutture per il settore giovanile. Infatti una parte destinarla al Nuovo Areoporto, zona Nuova Mercafir e il restante fare nei terreni costruire le strutture per il settore giovanile in quanto si tratta di Spogliatoi e campi di calcio non grosse costruzioni in Cemento. Se ci sono CINESI pagano 40 milioni TEVEZ possono comprare i terreni in fondo sono cifre di 400 milioni. Speriamo siano motivati..

  8. Il nuovo stadio mi fa ben sperare non tanto perchè Firenze diventa all’avanguardia come altri club europei ma perchè molto probabilmente la società ricomincerebbe ad investire come si deve, tralasciando le cianfrusaglie comprate negli ultimi anni e puntando su giocatori giovani e di qualità. Questo è l’unico motivo che mi spinge a sperare nel nuovo stadio.

  9. Io invece vorrei che a luglio il nuovo mister partisse per il ritiro con una squadra da primi quattro posti. Ormai dei proclami di questa gente nn so cosa farmene

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*